blank

La nuova generazione di schede video dedicate al gaming sta arrivando, Nvidia in particolare sta strizzando l’occhio a tutti gli utenti con la sua nuova architettura Ampere, la quale promette un salto prestazionale non indifferente e necessario per rendere il Ray Tracing un must presente per tutti.

Ovviamente con l’avvicinarsi del periodo di presentazione, che dovrebbe essere a Settembre, l’hype attorno alle GPU sta crescendo e con esso si stanno facendo strada i primi ma numerosi leaks, tra cui uno inerente la prima foto della fantomatica RTX 3090 e uno in merito invece la tecnologia adoperata per la dissipazione del calore.

Ovviamente però, quelli più succulenti devono ancora arrivare, parliamo di quelli in merito alle prestazioni e alle specifiche tecniche, le quali sono ancora velate da un alone di anonimato da parte di Nvidia.

Spunta in rete un benchmark

blank

Analizzando i risultati del benchamrk emerge la presenza di una GPU Nvidia sconosciuta, probabilmente si tratta della RTX 3090 di Nvidia che sarà entrata nella fase di test primo dell’inizio della produzione globale.

Come potete ben vedere la scheda raggiunge un risultato davvero elevato, grazie sopratutto alla frequenza a cui lavora il chip, ovvero 1935Mhz, quasi mezzo Ghz in più rispetto ad una 2080Ti stock che si traduce in un 26% di prestazioni in più, un valore elevatissimo.

Per quanto riguarda invece il dato inerenti la velocità della memoria, riteniamo sia solo un costrutto privo di senso.

Le premesse come potete ben vedere ci sono tutte, non rimane dunque che attendere il lancio globale delle nuove schede grafiche per vedere se soddisferanno le attese degli utenti con i palati più sopraffini.