postepayLe truffe PostePay sono molto pericolose e possono addirittura arrivare a prosciugare i conti correnti delle potenziali vittime, le quali si ritroverebbero senza nemmeno un euro in pochissimo tempo. Il rischio è reale e, come tale, non deve essere assolutamente sottovalutato.

Il cliente di Poste Italiane potrebbe ritrovarsi presto in pericolo, non tanto per una ipotetica incapacità dell’azienda di fornire le giuste precauzioni allo stesso, quanto proprio per proprie mancanze nella tutela personale. Il meccanismo che i malviventi sfruttano per cercare di aggirare tutte le misure di sicurezza pensate dalla suddetta, prende il nome di phishing; il suo funzionamento è più semplice di quanto potreste immaginare, dato che sarete voi stessi ad offrire loro la possibilità di accedere al conto.

I malviventi provvedono ad inviare un messaggio di posta elettronica completamente fittizio in cui si fingono l’azienda di riferimento (nel nostro caso Poste Italiane), al suo interno si trova un corpo molto preoccupante, il cui unico scopo è invitare la pressione di un link, con la promessa di collegamento al sito ufficiale, per la modifica della password o il recupero dell’account.

 

Postepay: la truffa è terribile

Arrivati a questo punto, l’unica cosa da fare è cancellare subito il messaggio e non pensarci più, viceversa, collegandosi al sito vi ritroverete catapultati in una pagina identica all’originale, ma salvata su un server gestito dai malviventi. Ciò sta a significare che ogni dato che verrà inserito al suo interno sarà poi utilizzato dai suddetti, avranno quindi libero accesso al conto ed a tutto il denaro contenuto nello stesso.