bollette luce e gasRisparmiare su luce gas potrebbe essere davvero più facile del previsto, una necessità impellente per decine di migliaia di famiglie italiane fortemente provate da un punto di vista puramente economico a causa del lockdown Covid-19.

La chiusura di tantissime  attività commerciali, con le relative perdite di posti di lavoro, ha portato tanti di noi ad avere meno denaro a disposizione; in aggiunta a ciò, l’essere chiusi in casa ha incrementato notevolmente i consumi di luce gas, con corrispettivo aumento del quantitativo delle bollette.

Il Governo, consapevole delle difficoltà degli italiani, ha deciso di inserire nel decreto rilancio nuovi sussidi per le famiglie. La nuova Legge è stata recentemente pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, in questo modo ora è più facile capire come fare per risparmiare e sopratutto chi ha diritto a ricevere lo sconto/rimborso.

 

Bollette luce e gas: cosa fare per richiedere il sussidio?

A differenza di quanto potremmo pensare, i sussidi verranno applicati in termini di detrazioni fiscali direttamente sul 730; naturalmente non verranno applicate in egual misura a tutti i cittadini, potrebbe essere richiesta la presentazione dell’ISEE per attestare l’effettivo stato di difficoltà del contribuente (non deve superare gli 8265 euro).

Per richiederle è importante scaricare il modulo sul portale ARERA, compilarlo e poi consegnarlo direttamente al comune o al CAF di fiducia. In linea di massima, le detrazioni dovrebbero corrispondere a 125 euro per famiglie di due persone, 148 euro se composte da 4 persone e 173 euro se composte da 5 persone. Nell’eventualità in cui si tratti di soggetti con patologie mediche, la detrazione oscillerà tra 185 663 euro.