luce e gas 2020

Le fatidiche bollette della luce e del gas subiranno presto dei cambiamenti importanti. A seguito della pandemia e la difficoltà sempre più crescente per le famiglie di provvedere al pagamento di queste, delle rimodulazioni tariffarie interverranno sui costi finali delle utenze al fine di poter agevolare quanti più utenti possibili. Come previsto dal decreto per la ripartenza, dunque, i nuovi sussidi porteranno una ventata d’aria fresca capace di sollevare le sorti di milioni di cittadini.

Bollette della luce e del gas: come funzionano i sussidi?

Grazie alla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica, oggi poter rispondere a diverse domande è molto più semplice. Anzitutto, attraverso le prime linee guida, è possibile affermare che i sussidi si manifesteranno sotto forma di detrazioni; le stesse non verranno applicate a tutti i cittadini in egual modo: è stato reso chiaro che per poterle ottenere sarà necessario attestare lo stato di difficoltà per mezzo del modello ISEE.

Per poter ottenere le detrazioni su Luce e Gas, infine, sarà necessario scaricare l’apposito modulo sul portale dell’ARERA per poi consegnarlo al proprio comune di residenza o, alternativamente, al CAF. A seguito di tale azione, gli sconti verranno calcolati in base a diversi criteri, in linea di massima è stato definito che:

  • Le famiglie composte da due persone otterranno 125 euro di sconto;
  • Le famiglie formate da quattro persone otterranno 148 euro di sconto;
  • Le famiglie composte da cinque persone otterranno 173 euro di sconto;
  •  Gli utenti soggetti di patologie mediche otterranno detrazioni variabili che avranno un valore compreso tra i 185 e i 663 euro a seconda dei casi.