Anche il social network Facebook, come ha fatto anche il colosso dell’e-commerce Amazon, ha pubblicato i risultati finanziari dell’ultima trimestrale, dimostrando che ancora una volta è essenziale per gli utenti.

I conti del colosso sono stati accompagnati anche da quelli di Microsoft e Tesla, insieme all’appena menzionata Amazon. Dal comunicato pubblicato è emerso sia un aumento dei ricavi che un balzo dell’utile netto. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Facebook pubblica i risultati finanziari dell’ultimo trimestre

Nei primi tre mesi dell’anno il colosso di Menlo Park ha portato a casa 17.74 miliardi di dollari di ricavi, registrando così un balzo di 18 punti percentuali rispetto ai 15.08 miliardi dello stesso periodo dell’anno scorso. Dai dati pubblicati si evince anche un forte incremento dell’utile netto, che sempre su base tendenziale è salito da 2.43 a 4.9 miliardi di dollari. Il tutto per un conseguente EPS di 1.71 dollari.

I dati hanno prevalentemente rivisto le previsioni degli analisti di qualche settimana fa, pronti ad osservare i ricavi di 17.53 miliardi di dollari ed un utile per azioni di 1.74 dollari. I costi operativi invece, sono cresciuti ma solamente lievemente, hanno infatti registrato un +1% e hanno così toccato quota 11.84 miliardi. Gli utenti mensili attivi sono invece aumentati del 10% a 2.6 miliardi. Questo dato è prevalentemente una conseguenza della pandemia di nuovo coronavirus in corso, che ha portato gli utenti a videochiamarsi di continuo.

Il colosso si è espresso anche di possibili schiarite sul fronte della raccolta pubblicitaria, la stessa che a fine marzo è entrata in sofferenza. In seguito alla trimestrale, le azioni della piattaforma hanno imboccato una strada del rialzo e nel post mercato, sono riuscite a guadagnare più del 10% a WallStreet. Possiamo affermare che, sul lato economico, la pandemia non ha colpito particolarmente la piattaforma, anzi.