dvb t2

Nel corso del 2019 uno dei temi principalmente affrontati dalla nostra piattaforma è stato quello del 5G. Il nuovo standard di rete ultra veloce, infatti, è certamente la star del momento e, in Italia, ha da poco iniziato la sua ascesa nelle principali città della penisola. Come molti di voi già sapranno, il 5G è una novità assoluta che, ben presto, permetterà ad ognuno di noi di approcciarci per la prima volta ad un lato della tecnologia completamente sconosciuto. Ovviamente, però, non sarà tutto rosa e fiori. A causa dell’arrivo del 5G, infatti, a partire dai prossimi mesi tutti gli Italiani dovranno iniziare ad adattarsi ad un nuovo cambio di Digitale Terrestre. Ebbene si, avete letto bene, dai prossimi mesi, infatti, entrerà in funzione il nuovo DVB T2 che, di fatto, sostituirà definitivamente l’attuale standard utilizzato per le trasmissioni televisive di Rai e Mediaset. Scopriamo quindi di seguito maggiori dettagli a riguardo. 

DVB T2: ecco come scoprire sei il proprio Televisore o Decoder è compatibile con il nuovo digitale terrestre

In seguito alla prime notizie relative al DVB T2, siete stati in molti a chiederci quali fossero le soluzioni per scoprire se il proprio televisore, o decoder, è compatibile o meno con il nuovo standard. Fino a poco tempo fa l’unica strategia per avere una risposta era consultare il manuale fornito in dotazione con il dispositivo ma, da alcuni giorni, Rai e Mediaset ci hanno semplificato  quest’attività di ricerca. Dopo aver effettuato una risintoniziazione preventiva dei canali, infatti, basterà collegarsi sui nuovi canali di test 100 e 200 per scoprire se il proprio dispositivo è compatibile o meno con il DVB T2. Ecco quindi di seguito le possibili situazioni che ci ritroveremo dinanzi:

  • Se lo schermo apparirà nero o presenterà un segnale di errore, ciò significherà che il televisore o il decoder in prova non riusciranno a supportare le nuove frequenze quando queste entreranno in funzione;
  • Se sullo schermo apparirà il messaggioTest HEVC Main10“, invece, significherà che il proprio dispositivo sarà in grado di recepire il segnale del DVB T2.