giappone-6g-5g-tecnologia-connessione-veloce

Secondo un recente rapporto di Nikkei, il Giappone ha iniziato a pianificare una strategia per l’arrivo della tecnologia “post-5G” (6G). Sembra che essa raggiungerà una velocità 10 volte superiore a quella del 5G e sarà rilasciata entro il 2030.

Il rapporto afferma che anche la Cina, la Corea del Sud e la Finlandia hanno iniziato la ricerca, lo sviluppo e gli investimenti in questo segmento. Il Giappone ha rallentato con l’adozione della tecnologia 5G e spera di recuperare adottando la tecnologia 6G in ‘tempi brevi’.

Il Giappone vuole spingere per la prossima tecnologia 6G e giocare d’anticipo

Il Ministero degli affari interni e delle comunicazioni del Giappone istituirà una società governativa di ricerca a gennaio, sotto la presidenza dell’Università di Tokyo Goshinjin, e sotto la diretta supervisione del ministro degli Affari generali Takao Sanae. Il Giappone afferma che, utilizzando la tecnologia di comunicazione ad alta velocità “post-5G” (6G), è possibile rappresentare una società futura che utilizza ologrammi durante le conferenze e con robot che si prendono cura delle persone.

Il paese investirà $ 2,03 miliardi nella ricerca e sviluppo del 6G. Si prevede che fornirà una velocità 10 volte più veloce di quanto lo sia la nuova tecnologia 5G. Anche altri paesi hanno iniziato ad agire. Il governo cinese ha annunciato a novembre 2019 che istituirà due istituti di ricerca e sviluppo 6G. Anche le università finlandesi e le istituzioni affiliate al governo hanno lanciato progetti di ricerca e sviluppo 6G. In Corea del Sud, Samsung Electronics e LG Electronics hanno istituito centri di ricerca nel 2019.