smartphone

Gli smartphone continuano a sollevare dubbi e domande per via delle onde elettromagnetiche rilasciate. Tantissime persone di tutto il mondo continuano a preoccuparsi di questa tecnologia innovativa domandandosi se si tratta realmente di un pericolo per il corpo umano.

Gli scienziati continuano a condurre studi, ma fino ad oggi nessun risultato ha svelato qualcosa di concreto e univoco. Purtroppo, non conoscendo ancora l’esito ufficiale della pericolosità o meno delle radiazioni è possibile affidarsi soltanto al Valore SAR.

SAR: cosa indica

Il SAR è l’acronimo di Specific Absorption Rate (Tasso di assorbimento specifico) è indica la misura espressa in percentuale di energia elettromagnetica assorbita dal corpo umano quando quest’ultimo viene esposto ad un campo elettromagnetico.

Secondo quanto dicono le ricerche effettuare, ad ogni smartphone corrisponde un Valore Sar. Il dispositivo mobile è definito pericoloso per il corpo umano quando il SAR è piuttosto alto poiché significa che rilascia una quantità di radiazioni alta.

Smartphone pericolosi: ecco quali sono

L’Ufficio Federale Tedesco per la Protezione delle Radiazioni è l’ente che si occupa di controllare ogni smartphone prima di immetterlo nel mercato e di controllarne il rispettivo Valore Sar. Una volta finito tutti i controlli, aggiorna la sua lista ufficiale scrivendo tutte le caratteristiche del device.

Ad impadronirsi dei dati di questa lista è una società molto nota: Commify. La società ha deciso di rendere pubblica la lista degli smartphone con un valore Sar molto alto. Tra i device più pericolosi spicca al primo posto lo Xiaomi Mi A1 con 1,75, al secondo posto si posizione il One Plus con 1,68 e al terzo posto si posiziona l’iphone 7 con 1,38. La lista continua con i seguenti modelli:

  • Nova Plus: 1.41;
  • Huawei GX8:1.44;
  • Nokia Lumia 630: 1.51;
  • Huawei P9 Plus: 1.48;
  • OnePlus 5: 1,39;
  • Huawei P9 Lite: 1.38.