La moda di rovinare la vita degli utenti online non è di certo passata di moda. Come ben sappiamo diffusa è la truffa mediante l’app di messaggistica Whatsapp che dichiara il pagamento di un ‘’canone’’ una tantum, per poi alla fine derubare quanto più denaro possibile.

Youtube: il virus è tornato

Youtube la piattaforma di video, che sembrava la cosa più sicura del mondo da un pò di tempo è stata coinvolta nel nuovo modo di imbrogliare gli utenti. Parliamo di milioni di utenti che semplicemente con un click del mouse, senza saperlo si sono automaticamente infettati per colpa di un malware contenuti in questo click.

Il virus, molto semplice nella sua struttura ma complesso nella modalità di espansione nella rete di internet, si diffonde mediante l’app di messaggi di Facebook: Messenger.

Proprio per la sua capacità di moltiplicarsi come una catena, tutti gli analisti e programmatori che sono stati chiamati in causa anche dai maggiori motori di ricerca, non hanno trovato una soluzione.

L’etichetta che si ottiene quando si clicca sul link è una particolare tipologia di estensione file detta bit.ly o anche t.cn che così mette in contatto il device da cui si è fatto l’azione del cliccare al server che tiene in segreto il database del virus.

Quindi è molto importante che nel momento in cui siete su Messenger e vi appare la chat di un amico con questo messaggio ‘’…… (vostro nome)+ ‘’sei tu?’’, dovete essere coscienti che questo testo contiene proprio il malware di cui vi abbiamo parlato.