facebook messenger

Gli sviluppatori di Facebook stanno lavorando alacremente per implementare la crittografia end-to-end anche su Messenger, al fine di mettere al sicuro le conversazioni della chat interna al social network.

La tecnologia di cifratura dei dati la conosciamo molto bene per essere stata acquisita con successo da Telegram e Whatsapp, e l’obiettivo di Mark Zuckerberg è di rendere fluido lo scambio di messaggi attraverso tutte le sue piattaforme social senza perdere il carattere di riservatezza che questi dati degli utenti meritano.

Tuttavia, Facebook non ha ancora dato alcuna informazione sul lancio ufficiale della crittografia end-to-end per la chat di Messenger, e molti esperti del settore riferiscono che la fase di test è ancora allo stato preliminare.

 

Facebook Messenger: addio intercettazioni, arriva la crittografia

Questa notizia segue comunque le strategie di Mark Zuckerberg annunciate tempo fa alla stampa, quando lo scorso gennaio si parlava di unificare le app integrando le funzioni di Messenger, Facebook e WhatsApp. Il termine “unificare” mise in agitazione la stampa, e fu erroneamente pensato che i tre servizi social fossero destinati a diventare un’app unica.

Poco dopo si capì che le applicazioni sarebbero rimaste distinte e separate, mentre l’unificazione decantata si riferiva all’inoltro di messaggi dall’una all’altra piattaforma. Ma il discorso sulla crittografia end-to-end era ancora pendente, mentre ora sappiamo che la funzione sarà finalmente estesa a tutte le applicazioni con l’arrivo su Messenger.

Secondo le ultime indiscrezioni, già entro l’inizio del 2020 gli aggiornamenti dovrebbero essere completati e pronti per essere dati in pasto al giudizio inflessibile di noi utenti.