3g spento

Nelle prossime settimane, dopo una lunghissima attesa, verrà attivato ufficialmente in Italia il 5G. Molto presto, quindi, centinaia di migliaia di piccole antenne verranno attivate su tutto il territorio nazionale così da permettere il corretto funzionamento del nuovo standard ultra veloce basato su reti mobili.

Di recente le notizie legate al 5G e a tutte le nuove tecnologie che ne derivano, come l’esempio l’Intelligenza Artificiale e l’Internet of Things, sono state molteplici. Come spesso accade, però, quando si parla di novità importanti su scala globale, le fake news riescono sempre a prendere il sopravvento sugli individui poco preparati. Nel caso del 5G, le notizie false hanno puntato principalmente ai danni che questo nuovo standard potrebbe arrecare alla nostra salute.

Arriva ufficialmente il 5G: Italiani pronti a dire addio al 3G

Negli ultimi giorni una notizia inaspettata sta seminando rabbia e malcontento fra gli utenti in giro per il web. A quanto pare, infatti, con l’arrivo del 5G si andrà incontro allo spegnimento definitivo delle antenne 3G. Secondo quanto emerso, quindi, gli operatori Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad sembrerebbero essere fortemente propensi allo spegnimento tutte le antenne 3G a causa delle forti radiazioni che queste ultime emettono.

La realtà dei fatti, però, è che gli operatori nazionali hanno bisogno di spegnere il 3G per per rientrare con i costi. Di recente, infatti, l’installazione della rete 5G ha prosciugato grandi somme di denaro dall’intero budget di tutti gli operatori telefonici e, di conseguenza, recuperare i miliardi spesi è il principale obbiettivo dei prossimi anni. Lo spegnimento delle antenne 3G, quindi, andrebbe ad eliminare tutti quei costi superflui a cui i provider telefonici devono far fronte.

Attualmente, però, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Lo spegnimento del 3G, infatti, avverrà in un periodo abbastanza lungo così da permettere a tutti gli utenti di adattarsi alle più recenti tecnologie.