fifa-20-settembre-micro-abilità-update

Lo scorso 27 settembre FIFA 20 è approdato sulle PlayStation di tutti i giocatori più affezionati, i quali in fila nei centri di rivendita si sono appropriati di uno dei titoli più discussi e famosi nell’ambito del gaming. Non passa anno in cui FIFA non aggiorni il suo gameplay attraverso modalità o chicche aggiuntive che spingano gli utenti ad aggiornare sempre la loro copia precedente, rendendo il tutto sempre più eccitante.

Oramai è rinomato: chi bravo vuol essere del tempo deve spendere sul gioco, ma senza ombra di dubbio esistono anche degli  accorgimenti che possono aiutare chi si affaccia al gioco per le prime volte.

FIFA 20: ecco alcuni “trucchetti” da adottare per diventare più bravi

Con la nuova edizione del gioco il gameplay si è modificato notevolmente ed ha assunto un ruolo vitale il tempo relativo al possesso palla. Per rendere il tutto più dinamico e simile alle partite di calcio reali, gli sviluppatori hanno deciso di modificare le dinamiche di gioco: non portate avanti azioni individuali poiché questa tecnica non vi porterà ad alcun goal.

Alto punto cruciale per il nuovo gameplay di FIFA 20 è rappresentato dalla finalizzazione  a tempo: sebbene il metodo sia simile a quello dell’anno scorso, questo comando può risultare un po’ macchinoso per chi è alle prime armi, quindi se non siete ancora esperti vi consigliamo di effettuare diverse prove, prima.

Con la dinamica di gioco modificata, anche le azioni devono essere effettuate molto più velocemente: con questo incipit vi suggeriamo, quindi, di riporre molta attenzione alle intercettazioni dei passaggi, le quali dovranno essere effettuate nel momento in cui vi trovate il più vicino al giocatore, così da risultare più scattanti.

Infine, il nuovo sistema di dribbling dovrà diventare il vostro alleato numero uno, attraverso cui sarà possibile evitare di netto l’avversario.