huawei-p30-pro-emui-10-android

Ci sono problemi in vista per gli utenti Huawei. Sembra infatti che alcuni P30 Pro stiano riscontrando degli errori di compatibilità con Google. In particolare, gli utenti lamentano che il device fallisce il test SafetyNet, un sistema per certificare che la versione dei Google Service sia genuina. Questo problema causa, di conseguenza, gravi ripercussioni sull’usabilità generale dello smartphone.

I Huawei P30 Pro vengono rilevati come in possesso di un software non certificato, quindi tutti i servizi Google vengono bloccati. Applicazioni come Google Pay non possono essere utilizzate, ma anche app di terze parti negano l’accesso. Tra queste, forse la più importante ed utilizzata dagli utenti è proprio Netflix.

I ragazzi di Android Authority hanno provato a chiedere informazioni direttamente a Huawei in merito a questi problemi. L’azienda ha prontamente risposto di essere a conoscenza dell’errore e di star lavorando ad una soluzione. Il gigante Cinese inoltre, ha confermato che il bug affligge solo una quantità limitata di Huawei P30 Pro.

Una caratteristica in comune tra tutte le unità colpite è il software. Infatti, i device stanno utilizzando delle versioni beta dell’interfaccia utente proprietaria EMUI 10. Tuttavia, non tutti i beta tester stanno riscontrando gli stessi errori e questo lascia presupporre possibili problemi sui server Google.

La politica di Google in questi casi, è quella di fornire ai produttori dei permessi esclusivi per testare versioni software non ancora certificate. Forse per qualche misterioso motivo, i Huawei P30 Pro in beta non sono risultati tra quelli in white list e quindi bloccati. Sicuramente si tratta di un errore che presto verrà risolto da entrambe le aziende. Non resta che attendere ancora qualche giorno.