Minimo solare: potrebbe durare fino al 2055, cos'è e cosa comporta

Non tutti hanno sentito parlare, o magari hanno preso informazioni, in merito al minimo solare, periodo che riguarda il sole e la sua attività. In breve il minimo solare non è altro che il periodo di minore attività del Sole all’interno del ciclo solare; durante questo periodo, l’attività delle macchie solari e dei cosiddetti flare tende a diminuire, fino a diventare quasi assente per diversi giorni consecutivi.

Secondo quanto riportato da alcuni studi sostenuti nell’ultimo periodo dagli scienziati, tale attività potrebbe durare per oltre 3 decenni. Attualmente il sole sta infatti entrando nel minimo solare, riducendo quindi la sua attività. Il tutto potrebbe andare avanti quindi fino al 2055.

 

Minimo solare: il sole riduce la sua attività e potrebbe farlo per oltre 30 anni

Il sole segue normalmente cicli che durano 11 anni, all’interno dei quali raggiunge oltre al minimo solare, anche he un massimo solare. Durante quest’ultimo sprazzo della sua attività, la stella ardente raggiunge livelli molto alti emettendo più calore disseminandosi di macchie solari.

Leggi anche:  La Luna è più luminosa del Sole ed il motivo dietro tutto ciò è inquietante

Attualmente, in netta antitesi con quanto appena descritto, il sole potrebbe invece ritrovarsi in un periodo di minimo solare prolungato. Uno studio dei ricercatori della Northumbria University, apparso su Nature, ha rivelato che l’attività elettromagnetica del sole sale e scende facendo riferimento ad una scala più grande nel corso di 2.000 anni.

Gli esperti credono che il sole ora occupi una posizione che sta nel mezzo. Ciò porterà ad un minimo solare più lungo, ciò significa che i cali di temperature potrebbero essere bruschi e soprattutto prolungati. Ciò non significa però che la terra resterà a temperature più basse, anzi si riscalderà nel corso degli anni aumentando la sua temperature di 2.5° entro il 2600.