In commercio è possibile trovare un’ampia scelta di modelli di smartphone che rispecchiano sempre di più le esigenze del singolo consumatore; nonostante in molti siano felici per i traguardi attuali che la tecnologia è riuscita a varcare, altrettanto numerosi sono i consumatori che continuano ad avere delle perplessità in merito alle radiazioni che i dispositivi tecnologici rilasciano.

Si tratta di un argomento molto comune fin dall’uscita del primo smartphone e nonostante gli infiniti studi condotti c’è ancora chi è convinto che tutti i dispositivi tecnologici, in particolar modo gli smartphone, siano nocivi per il corpo umano; ebbene si, tutti i dispositivi tecnologici rilasciano delle onde elettromagnetiche ma si possono definire realmente nocivi per l’essere umano?

Smartphone pericolosi: finalmente svelata la verità

Gli scienziati con il passare degli anni hanno condotto vari studi in merito per capire cosa realmente succede al corpo umano; secondo le dichiarazioni rilasciate, prima di affrontare questo argomento è necessario conoscere il significato del VALORE SAR.

SAR è l’acronimo di Specific Absorption Rate è indica la velocità con cui l’energia è assorbita dal corpo umano quando è esposto alle onde elettromagnetiche; gli scienziati inoltre hanno spiegato che ad ogni dispositivo mobile corrisponde un Valore SAR.

Proprio Commify recentemente ha condotto un nuovo studio sugli smartphone maggiormente pericolosi e non; ha pubblicato una lista dei dispositivi che hanno un VALORE SAR maggiore e sono dunque più pericolosi di altri sono:

  • Xiaomi Mi A1: 1,75%;
  • One Plus 5T: 1,68%;
  • HTC U12 Life: 1,48%
  • OnePlus 5: 1,39%
  • Google Pixel 3XL: 1,39%;
  • Iphone 7: 1,38%;
  • Sony Xperia XZ1 Compact: 1,36%;
  • Xiaomi Mi Mix 3: 1,45%;
  • One Plus 6T: 1,55%.