Apple Maps vince Google Maps con nuova modalità di guidaGoogle Maps ed Apple Maps non sono mai entrati veramente in conflitto. La sfida tra le due app di navigazione è impari nonostante la sostanziale differenza di fondo che esiste tra le due realtà software. Ma la società di Cupertino ha deciso di dare un forte scossone al reparto Navigazione e Trasporti, anticipando l’arrivo di una funzionalità che farà esultare di gioia tutti gli utenti. Scopriamo insieme cosa si prospetta per la prossima versione dell’applicazione.

 

Apple Maps si fa beffa di Google Maps con un nuovo aggiornamento che cambia il sistema di navigazione stradale su smartphone

Il nuovo brevetto Apple descrive una situazione di cui abbiamo già sentito parlare in ottica di navigazione satellitare Android. Gli esempi e le illustrazioni mostrano il nuovo concetto di realtà aumentata applicato alla navigazione reale su strada. Qualcosa di molto simile rispetto a quanto visto con la modalità AR Google Maps. Si inquadra il tragitto con la fotocamera e le info appaiono in sovra impressione durante il tragitto per il punto esatto cui punta l’obiettivo.

Leggi anche:  Google Maps si aggiorna con Android Auto, ecco le incredibili novità

Google ha proposto tale sistema per la navigazione in modalità a piedi. Torna particolarmente utile all’uscita delle metro ed ogni qualvolta non si capisce bene dove si stia andando. Con Apple arriva la novità. C’è la modalità AR in auto da utilizzare con smartphone sul cruscotto o con la ventosa a parabrezza.

Interessante notare la dinamica strutturale del sistema che rende le indicazioni sempre più dettagliate mano a mano che si avvicina alla destinazione. Si sta pensando di introdurre segnalazioni a lampeggio con frequenza variabile o un sistema che oscuri le strade non pertinenti negli incroci o nelle rotonde.

Bisogna però ricordare che si tratta pur sempre di un semplice brevetto che, come decine di altre idee, rischia di cadere nell’oblio accantonato da progetti più avanzati ed ottimizzati. Ne sapremo certamente di più in vista di ulteriori sviluppi. Per approfondire rimandiamo alla fonte che si trova direttamente QUI con tutte le immagini ufficiali ed i disegni.