lg-display-oled-smartphone

L’attuale situazione di LG potrebbe risultare più complicata di quello che abbiamo sempre pensato. A sottolineare questo aspetto sono alcuni recenti rapporti che parlano di un abbandono della produzione di display OLED per i propri smartphone. Per quanto la qualità di quest’ultimi sia inferiore rispetto al quella degli schermi della connazionale Samsung le due società erano il simbolo di tale tecnologia. Nel tentativo di rientrare nei costi operativi sembra che ci sarà tale abbandono mentre per quanto riguarda i propri dispositivi allora si rivolgeranno ad altri lidi.

La partnership verrà fatta con la sopracitata Samsung? No, apparentemente LG ha scelto la cinese BOE come fornitore per i propri display per smartphone. Questo potrebbe non sorprendere visto che già Huawei ha spostato le richiesta di forniture verso tale società. Gli investimenti per BOE risulteranno altissimi e questo potrebbe favorire il consumatore finale, sia per prezzi visto la concorrenza che si faranno, sia per qualità.

Leggi anche:  Samsung Galaxy Note 10 5G, ecco la probabile dotazione hardware

 

LG e il settore smartphone

Come sappiamo da diverso tempo la compagnia sta cercando di ridimensionare il più possibile tale settore. Già lo spostamento dei poli produttivi in Vietnam con la conseguente chiusura di quelli in Sud Corea è un segno che ormai le cose stanno precipitando. La luce in fondo al tunnel per questo storico marchio non sembra farsi ancora vedere e se qualcosa non cambierà tra qualche anno potremmo finire a parlare di smartphone LG solo al passato. La speranza di tale settore rimane nelle mani degli ultimi due top di gamma ovvero il G8 ThinQ e il V50 ThinQ.