Facebook

Come ormai tutti sapete, il social network Facebook è ad un passo da lanciare la propria moneta virtuale, una sorta di bitcoin. Nel progetto, secondo le ultime indiscrezioni, il colosso di Menlo Park avrebbe reclutato anche Visa e Uber.

L’azienda sta al momento lavorando in gran segreto alla presentazione di una propria versione del bitcoin. L’annuncio è infatti atteso la prossima settimana, e solo ora emerge il reclutamento di queste due aziende molto importanti. Ecco i dettagli.

 

Facebook recluta Visa e Uber per il progetto bitcoin

L’azienda di Mark Zuckerberg sembrerebbe aver stretto delle nuove alleanze per rendere sempre più reale la propria moneta virtuale. Infatti, oltre ad una dozzina di partner di primo piano, avrebbe reclutato anche Visa, Uber, Mastercard e PayPal per la propria avventura. Tra i soci spiccano anche il sito di prenotazioni Booking, il sito di e-commerce argentino Mercado Libre. Tutte queste aziende dovrebbero investire circa 10 milioni nella nuova valuta chiamata Project Libra.

I dettagli del progetto sono stati rivelati solo qualche ora fa dal Wall Street Journal. Secondo quest’ultimo la rete di partner non sarebbe ancora stata ultimata e di conseguenza potrebbero arrivare delle nuove sorprese. La nuova valuta, potrà essere scambiata tra gli utenti e utilizzata da essi per fare acquisti su internet. Per il momento l’unica certezza è che Facebook manterrà la sua moneta separata dal core business.

Di conseguenza non la controllerà direttamente. La stessa posizione la avranno anche gli altri soci del consorzio chiamato Libra Association. Ovviamente i rischi legati a questo tipo di moneta, come canali per riciclaggio di denaro e finanziamenti a terroristi, preoccupano alcuni dei soci stessi. Dovrebbero arrivare delle nuove informazioni nelle prossime settimane, ovviamente vi terremo aggiornati.