Prima Dropbox era una delle pochissime soluzioni multipiattaforma disponibili. Adesso ci sono molte opzioni sul mercato, ma le funzionalità avanzate di Dropbox continuano ad essere imbattibili. Ad esempio, di recente l’azienda ha introdotto tre nuove funzionalità per renderlo più sicuro e più comodo da usare.

Innanzitutto, Dropbox sta aumentando le dimensioni dei piani Plus e Professional di 1 TB, che ora includeranno rispettivamente 2 TB e 3 TB di memoria dati cloud. Anche se questa è una buona notizia, è abbastanza agrodolce in quanto costerebbe agli utenti Plus un extra di 2 euro al mese. Fortunatamente, la società introduce anche due nuove funzionalità nel pacchetto per addolcirlo: la prima si chiama Rewind. Consente di ripristinare l’intero account, offrendo una protezione maggiore. Inoltre, gli utenti ottengono 30 giorni di conservazione dei dati, mentre gli utenti Professional possono conservare i propri file per 180 giorni.

Dropbox si aggiorna con un lieve aumento dei prezzi dovuto ad un aumento delle funzionalità

Inoltre, Dropbox ha rilasciato anche la funzionalità Smart Sync per gli utenti Plus, che consente loro di accedere alle cartelle archiviate nel cloud attraverso il file explorer del computer. Infatti, uno dei punti di forza di Dropbox è sincronizzare le cartelle in modo selettivo, il che aiuta a risparmiare spazio non memorizzando tutto sul tuo computer. Tuttavia, senza Smart Sync, non vedrai queste cartelle nel tuo file explorer e dovrai accedervi tramite l’interfaccia web. Nonostante ciò, con la nuova funzionalità abilitata, questi file appariranno come se fossero sul disco locale.

Infine, gli utenti con piano Professional potranno usufruire di una nuova funzione che può sovrapporre automaticamente nome e data su immagini e file PDF direttamente da Dropbox. Quest’ultima è abbastanza utile per proteggere il tuo lavoro senza dover dedicare altro tempo per contrassegnarlo. Le nuove funzionalità arriveranno per gli utenti con account Plus e Professional nelle prossime settimane. Gli utenti attuali continueranno a pagare la quota di abbonamento corrente fino alla fine del loro ciclo di fatturazione. Al momento del rinnovo verrà addebitato il nuovo prezzo.