IPTV: rischi, danni e risparmio per gli utenti che hanno un abbonamento

L’arrivo su piazza del mondo IPTV non ha creato altro che tante problematiche allo Stato italiano e soprattutto ai grandi licenziatari. Sky infatti sta combattendo una dura lotta contro associazioni pirata che fomentano il servizio lanciando sempre nuovi canali e opzioni.

Come l’azienda anglosassone, anche Mediaset e DAZN stanno provando a fare la guerra all’IPTV codificando diversamente i loro servizi, ma non c’è nulla da fare. Il sistema illegale ha popolato tutto il paese e gli utenti non vi rinuncerebbero mai per nulla al mondo, visto che il risparmio è assicurato. Bisognerebbe però conoscere tutti gli aspetti che ne derivano, i quali non risultano poi così benefici. (Per le offerte migliori in casa Amazon sui decoder Android, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare).

 

IPTV: gli utenti non sanno che vanno incontro a gravi problemi, ecco cosa potrebbe succedere dando corda al servizio pirata

Pagando solo 10 euro o poco più ogni mese gli utenti possono avere tutto. In che modo? Con l’IPTV illegale. Il sistema continua infatti a portare utenti dalla propria parte e le grandi aziende, quelle legali, continuano a perderne.

Leggi anche:  IPTV, stop allo streaming e la Guardia di Finanza punisce tutti gli utenti

Le persone non sanno però che vanno incontro a multe molto esose. Si parla infatti di cifre dai 2000 fino ai 25000 euro, oltre alla reclusione per coloro che tramano dietro di esso. Inoltre l’alimentazione del mondo IPTV potrebbe far morire le grandi aziende proprio come Sky, le quali alla lunga potrebbero non avere più risorse per generare nuovi format e contenuti. Detto ciò, siete sicuri di fare la cosa giusta?