samsung-galaxy-fold-ritiro

Nei giorni scorsi, il team di iFixit ha pubblicato l’ennesimo articolo sul teardown di un nuovo smartphone. Il device in questione è il tanto chiacchierato Galaxy Fold. Dopo un’accurata fase di smontaggio, ne è emerso che il device non brilla dal punto di vista della riparabilità.

A causa di alcune soluzioni particolari, dell’utilizzo di colla e della natura stessa del device pieghevole, riparare il Galaxy Fold può rivelarsi più complicato del necessario. Altro particolare molto importante è che le componenti soggette ad usura sono molte. Il display inoltre, essendo molto grande, è soggetto a molti colpi e possibili rotture.

Dopo un paio di giorni dalla pubblicazione dell’articolo sullo smontaggio, Samsung ha richiesto la rimozione del contenuto pubblicato da iFixit. Le motivazioni al momento non sono chiare, ma molto probabilmente sono collegate ai problemi del Galaxy Fold. Infatti, molti dispositivi sono risultati essere difettati e la commercializzazione è stata rinviata a data da destinarsi.

Leggi anche:  Samsung The Wall, il primo display MicroLED: uno spettacolo

Come viene spiegato in una nota, iFixit riceve i device da un partner di fiducia per effettuare i propri test. Samsung ha richiesto, tramite questo partner, la rimozione dell’articolo. Nonostante non ci fosse alcun obbligo legale, il team di iFixit ha deciso di rimuovere lo stesso l’analisi. In ogni caso, la valutazione potrà essere riproposta non appena il Galaxy Fold sarà disponibile nei negozi e si potrà acquistare liberamente.

Nel frattempo, non conoscendo le tempistiche di rilascio, Samsung potrebbe anche modificare il progetto. In questo modo si andrà a risolvere alcuni problemi, migliorando i punti di rottura e rinforzando il sostegno al display e alle cerniere.