apple-iphone-vendite

Come sappiamo da mesi, ovvero da quando Apple ha rilasciato i dati ufficiali in merito alle vendite degli iPhone del periodo natalizio 2018, tale settore non sta andando per niente bene. Il numero di unità spedito non ha mai raggiunto le previsioni fatte sia dagli analisti che dalla compagnia stessa. Gli iPhone presentati l’anno scorso non ha riscosso per niente un successo dal pubblico e dall’essere un disastro completo è diventato solo mezzo grazie agli iPhone XR; quest’ultimi sono arrivati in ritardo, ma sono stati in grado di fare di più della coppia più costosa.

Manca poco al 30 aprile ovvero al giorno in cui Apple dovrà rilasciare altri dati in merito a mesi appena passati del nuovo anno. Secondo gli analisti anche questo nuovo report indicherà un altro brutto periodo in merito alle vendite, al contrario dei servizi i quali stanno andando ormai a gonfie vele. Secondo le previsioni si parla di una spedizione di 45 milioni di unità il quale è un calo di più del 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Leggi anche:  Smartphone e luoghi comuni: falsi miti e leggende da sfatare per sempre

Apple e il mercato degli smartphone: l’inizio di una crisi più grande?

In realtà questo numero sempre anche più ottimistico rispetto ad altri dati che sono comparsi. Per esempio, OTR Global indica che la compagnia ha spedito dalle 37 milioni alle 42 milioni di unità di iPhone mentre Wall Street alza di poco l’asticelle ovvero tra i 40 e 45 milioni di unità. Quello che viene sottolineato è lo stesso detto poc’anzi ovvero che gli iPhone XS e XS max non sono stati in grado di rispettare le previsioni.