Netflix non offrirà più agli utenti italiani la possibilità di guardare in streaming tutte le serie TV, i film ed i documentari del suo catalogo gratuitamente per un mese, togliendo loro la grande possibilità di usufruire di un periodo di prova gratuito di 30 giorni.

Chi vorrà vedere un qualsiasi titolo proposto dalla piattaforma, anche effettuando per la prima volta l’accesso a Netflix, dovrà, dunque, attivare sin da subito uno dei tre piani a pagamento previsti dal servizio di streaming. Questa nuova politica è stata confermata da Netflix stesso con un breve avviso pubblicato sulla pagina di supporto ufficiale del servizio:

“Al momento, la prova gratuita non è disponibile nel tuo paese. Per iniziare l’abbonamento, vai sul sito Netflix.com, scegli un piano e un metodo di pagamento, inserisci il tuo indirizzo email, digita una password e inizia a guardare tutti i contenuti che vuoi.”

Netflix: in Italia non sarà più possibile usufruire del mese di prova gratuito, forse ritornerà

Netflix ha abolito il periodo di prova di 30 giorni gratuito in Italia. Potrebbe trattarsi, però, di un provvedimento temporaneo, come si evince da una nota ufficiale rilasciata di recente da Netflix Italia:

Leggi anche:  Netflix: il catalogo subisce nuove perdite e nuove serie vengono cancellate

“Stiamo testando la durata e la disponibilità di una prova gratuita per capire meglio come gli utenti valutano Netflix. Questi test, solitamente, variano in termini di durata e paesi, e potrebbero non diventare permanenti.”

Stando a quanto si evince dalla nota, questo duro provvedimento sarebbe frutto di un test e potrebbe, pertanto, trattarsi di un qualcosa di provvisorio. Non si esclude dunque un futuro ritorno del periodo di prova gratuito, ma ciò non implica che, in effetti, questo periodo di prova continui ad avere una durata di 30 giorni.

La notizia circa l’impossibilità di usufruire del mese di prova gratuito giunge proprio a poche ore dalla conferma dei rincari degli abbonamenti Netflix, i cui aumenti entreranno in vigore (inizialmente nei soli Stati Uniti) a partire dal 3 Maggio.