Android Q sarà il nuovo sistema operativo per tutti i dispositivi mobili Android; insomma, i consumatori in possesso di uno smartphone Android non fanno altro che aspettare il fantastico aggiornamento.

Le funzionalità e le novità che porterà Android Q sono innumerevoli, conosciamo già che apporterà delle modifiche all’interfaccia, che ci sarà una maggiore sicurezza sulla privacyraccolta dei dati e in particolare sulla geolocalizzazione; inoltre, ci saranno anche dei miglioramenti sulla connettività, sulla fotocamera, sulla grafica e sarà introdotta una maggiore velocità sull’avvio delle applicazioni.

La prima versione beta di Android Q è stata rilasciata nelle scorse settimane, in particolare il 13 Marzo 2019; per il momento, non tutti i dispositivi mobili e tablet Android riceveranno il nuovo aggiornamento ma in teoria, Android Q dovrebbe essere disponibile per numerosi modelli di smartphone.

Android Q: ecco quali modelli riceveranno l’aggiornamento

Il lancio finale della prima versione è prevista tra Luglio e Settembre e prima di essa, saranno distribuite cinque versioni di Android Q; ognuna di esse per ogni mese: una ad Aprile, una a Maggio, una a Giugno e due a Luglio. I primi dispositivi mobili che goderanno del nuovo aggiornamento sono i Google Pixel, in particolare:

  • Google Pixel XL;
  • Google Pixel 2;
  • Google Pixel 2 XL;
  • Google Pixel 3;
  • Google Pixel 3 XL.
Leggi anche:  Samsung Galaxy A60 e A70 fanno la loro comparsa su TENAA

Possono tirare un sospiro di sollievo anche i consumatori che hanno un modello di smartphone recente perché goderanno dell’aggiornamento anche:

  • Samsung Galaxy S9;
  • Samsung Galaxy S10;
  • Samsung Galaxy Note 9;
  • Huawei Mate 20;
  • Huawei Mate 20 PRO;
  • Huawei P20;
  • Huawei P20 PRO;
  • Huawei P30;
  • LG G7;
  • LG G8s;
  • LG V40;
  • Sony Xperia 1;
  • One Plus 6;
  • One Plus 6T;
  • Samsung Galaxy Fold;
  • Huawei Mate X.