Oltre alle note applicazioni di messaggistica istantanea, da diverso tempo esistono dei servizi che permettono agli utenti di inviare messaggi autodistruttivi, ovvero che si cancellano automaticamente dopo essere stati ricevuti e letti dall’interlocutore.

Naturalmente WhatsApp, Messenger, Telegram e Snapchat prevedono già tale funzione e difatti in questo articolo ci soffermeremo sulle applicazioni che danno la possibiltà si eseguire l’operazione nella maniera più efficace. In questo momento le applicazioni di riferimento e consigliate per i clienti Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia sono: SpeakOn, Wickr e DONTALK. Queste ultime possono essere scaricate gratuitamente sul Google Play Store.

 

SpeakOn, Wickr e DONTALK: le app per i messaggi autodistruttivi

La prima applicazione di cui vi parliamo è SpeakOn, la quale predilige una funzione aggiuntiva rispetto agli altri servizi citati. Infatti, oltre ad includere la funzione di autodistruzione dei messaggi, prevede anche la funzione di traduzione automatica. Per quanto riguarda la cancellazione dei messaggi, l’applicazione consente di impostare un timer. L’applicazione consente agli utenti di proteggere anche le proprie conversazioni grazie all’utilizzo di un codice segreto. In questo modo nessun utente potrà sbirciare le chat.

Leggi anche:  SMS meglio di Whatsapp e Telegram: arriva la versione 2.0 di Google

La seconda applicazione consigliata è Wickr che garantisce agli utenti di visionare il tempo di visualizzazione di tutti quei messaggi inviati con la crittografia militare. L’applicazione include la funzione Secure File Shredder che cancella definitivamente i file indesiderati, i quali sono stati già eliminati sul proprio device.

L’ultima applicazione consigliata, ma non per ordine di importanza è DONTALK che consente di richiamare i messaggi inviati per sbaglio, prima che l’altra persona li visualizza.