microsoft hololens 2 MWC 2019

Microsoft ha da poco terminato la sua conferenza all’MWC 2019 dove, per la prima volta, ha presentato ufficialmente il nuovo Hololens 2. Esteticamente il nuovo visore appare molto simile al precedente ma, a livello hardware, introduce nuovi cambiamenti importanti come ad esempio il nuovo processore e il nuovo sistema olografico. Scopriamo di seguito i dettagli.

Microsoft Hololens 2: innovazione e professionalità ad un costo poco accessibile

Microsoft ha deciso di continuare a investire sulla realtà aumentata. Hololens 2, infatti, è apparso per la prima volta sul palco dell’MWC 2019 durante la conferenza della casa di Redmond. Questa seconda versione del visore è dotata di una camera frontale da 8MP, utilizzabile ad esempio durante le videoconferenze. Il campo visivo è stato leggermente aumentato, offrendo quindi un’immagine 2k con una densità di ben 47 pixel per grado di visione. Al suo interno sono stati introdotti i nuovi processori Qualcomm Snapdragon 850 e rimossi i chip per la connettività LTE 4G, dato lo scarso interesse mostrato dagli utenti. 

Il cuore di Hololens 2 però è un altro, ovvero il sistema laser a specchi. Secondo quanto dichiarato, questi specchi riusciranno ad oscillare per 54000 cicli al secondo riflettendo in maniera perfetta la luce che verra utilizzata per creare le immagini olografiche.

Leggi anche:  Outlook sfida Gmail con un re-style totale, l'aggiornamento è fantastico

Stiamo parlando quindi di una tecnologia completamente nuova che permetterà implementazioni inimmaginabili grazie anche alle applicazioni per la mixed reality come Dynamics 365 Remote Assist, Dynamics 365 Layout e Dynamics 365 Guides.

Microsoft Hololens 2 arriverà nel corso di quest’anno al prezzo di ben 3500 dollari. Dato il prezzo cosi elevato si può facilmente capire che il nuovo visore sarà un prodotto dedicato ai professionisti di ambiti diversi.