WhatsApp: nuovo aggiornamento stravolge l'applicazione con una novità

Quando si ha a che fare con una piattaforma che maneggia i dati e i profili di oltre un miliardo di utenti, bisogna essere perfetti. Questo in azienda, in casa WhatsApp, lo sanno bene e pertanto si è optato per un livello di privacy mai visto sino ad ora.

La migliore soluzione per non far trovare i clienti nel bel mezzo di guai irrisolvibili è certamente quella di non permettere che se ne creino. Infatti per questo motivo gli sviluppatori sono sempre al lavoro per nuovi aggiornamenti che implementino la sicurezza. Negli ultimi giorni gli utenti hanno fatti la conoscenza del nuovo update che in qualche modo terrà fuori gli occhi indiscreti dal loro smartphone.

 

WhatsApp: l’aggiornamento che chiude la chat ai guardoni è ormai assimilato dagli utenti, ma quando arriverà su Android?

WhatsApp ha riportato la settimana scorsa un nuovo aggiornamento importantissimo che segna la storia dell’app. Gli utenti iOS potranno servirsi di dati biometrici per l’autenticazione del loro profilo.

Leggi anche:  WhatsApp, la chat sta lavorando ad una valida alternativa per le note vocali

Ciò vuol dire che per entrare in WhatsApp, previa abilitazione della nuova funzione “Blocco schermo“, servirà necessariamente la scansione del volto o dell’impronta. Ogni iPhone o iPad che ha ricevuto l’aggiornamento, potrà attivare la nuova feature nelle impostazioni. Pertanto da circa 6 giorni il Touch ID e il Face ID hanno stretto amicizia con WhatsApp e a quanto pare gli utenti Android sarebbero già in protesta. Nulla da temere però; la funzione arriverà sugli smartphone del robottino verde molto presto, o almeno questo è quanto riferito dall’attendibile fonte WABetainfo.