WhatsApp: nuovo aggiornamento del weekend con una novità per la privacy

Per tenere a bada gli utenti che ancora oggi purtroppo si lamentano di essere spiati, WhatsApp ha pensato a diverse soluzioni. Ovviamente la difficoltà sta nel capire quali sono le strategie dei cosiddetti “spioni” che regolarmente pensano bene di entrare negli smartphone altrui.

Ci riferiamo anche a coloro che si arrogano il diritto di prendere un dispositivo dal tavolo e frugarci dentro come se fosse di loro proprietà. A tal fine WhatsApp ha pensato di introdurre il nuovo aggiornamento che sicuramente in molti avranno già notato. Ecco infatti la possibilità di chiudere ad occhi indiscreti le proprie chat, non permettendo di entrare se non con nuovi metodi di autenticazione.

 

WhatsApp: solo i dispositivi iOS possono ora avere la possibilità di bloccare l’app e sbloccarla con dati biometrici

La nuova funzione, denominata come “Blocco Schermo“, è riuscita finalmente a mettere fine alle paure di molti utenti che portavano lo smartphone dietro anche solo per pochi secondi per la paura che qualcuno sbirciasse in WhatsApp.

Leggi anche:  Whatsapp viene abbandonato per far spazio agli SMS

Questa nuova soluzione permette ad oggi, attivando il servizio mediante le impostazioni, di entrare nella chat solo con i propri dati biometrici. Questo significa che grazie al Face ID o al Touch ID, gli utenti iOS potranno sbloccare il loro WhatsApp. Ovviamente in molti si chiedono: quando arriverà tutto ciò anche per Android? Per ora le notizie sono poche quanto inesistenti a riguardo, ma di sicuro non passerà molto tempo per vedere quest’aggiornamento sbarcare anche in casa Google.