Apple iPad mini 5

Quasi tre anni e mezzo dopo aver rilasciato l’iPad mini 4, Apple si appresta a svelare un nuovo tablet della serie mini, possibilmente insieme a un sequel da 10 pollici e quindi un iPad standard di sesta generazione. Secondo le informazioni raccolte dagli stabilimenti produttivi, iPad mini 5 dovrebbe presentarsi con un design tradizionale.

Nello specifico, il tablet dovrebbe seguire i tratti estetici del modello attuale almeno secondo chi ha già iniziato a produrre gli accessori. Queste fonti, solitamente affidabili, confermano la presenza del Touch ID, della porta Lightning e del jack audio da 3.5 millimetri per le cuffie.

 

iPad mini 5, le vere novità saranno sotto al cofano

Allo stesso modo, iPad mini 5 dovrebbe ereditare le dimensioni generali di iPad mini 4 e le ampie cornici che circondano lo schermo da 7.9 pollici. Vanno in fumo, dunque, le speranze di chi si aspettava un prodotto tutto schermo, con tecnologia Face ID per il riconoscimento del volto e connettività USB Type-C.

Introduzioni che, naturalmente, avrebbero aumentato notevolmente i costi di produzione dell’imminente iPad mini 5; snaturandone la logica di un prodotto non solo più piccolo ma anche più economico. E anche se non è chiaro quale sarà il prezzo ufficiale, questo dovrebbe essere più basso rispetto ai 359 euro dell’iPad da 9.7 pollici (2018).

Leggi anche:  Apple MacBook Air disponibile su Amazon con uno sconto di 300 euro

Inoltre, l’iPad mini 4 è ancora disponibile sul mercato nel momento in cui stiamo scrivendo questo articolo nella configurazione con 128 GB di memoria interna a 439 euro. Se il design non subirà particolari variazioni, lo stesso non possiamo dire per la scheda tecnica di iPad mini 5.

È praticamente certo che il vecchio processore Apple A8 venga sostituito dal più recente Apple A10 o A10X che in ogni caso avranno prestazioni decisamente migliori. Pertanto, anche se ad occhio potreste non notare alcuna differenza tra i due modelli, basterà prenderli in mano ed utilizzarli per capire qual è il modello più recente.

Pensate che il chip Apple A10X è lo stesso chip utilizzato sull’iPad Pro da 10.5 pollici di diagonale e sull’iPad Pro di seconda generazione da 12.9 pollici di diagonale. L’iPad standard da 9.7 pollici di diagonale del 2018 sfrutta un System On Chip Apple A10 “normale”.