SkyNel corso dell’anno appena passato, Sky è ufficialmente sbarcata sul digitale terrestre. Gli utenti italiani hanno ora l’opportunità di richiedere l’attivazione di un nuovo contratto con trasmissione non tramite fibra ottica satellite, ma semplicemente la televisione di casa propria (esattamente come per Mediaset Premium).

L’offerta di cui vi parleremo risulterà essere decisamente conveniente, ma presenta una grande limitazione. Il consumatore che ne approfitterà non potrà sfruttare proprio tutto l’ecosistema di Sky, i servizi MySky Sky Q ad esempio non saranno raggiungibili, di conseguenza non verrà offerta l’opportunità di registrare i programmi o accedervi on demand sulla TV di casa. Il motivo risiede nella non necessità di installazione di parabola satellitare (come nel caso del via fibra) o decoder aggiuntivo, l’abbonamento in questione richiede solamente l’introduzione della smart card all’interno del proprio televisore.

 

Sky: ecco cosa offre l’abbonamento sul digitale terrestre

La spesa mensile da sostenere è pari a 29,90 euro, in cambio il consumatore riceverà l’accesso alle Serie TV ed i programmi d’intrattenimento (inclusi anche 8 canali di Mediaset Premium), Sport (solamente due canali del satellitare) e Calcio (sono inclusi sempre e solo due canali per vedere tutte le settimane la Serie A).

Leggi anche:  Sky, con queste due inedite la pay tv batte il sistema IPTV illegale

In aggiunta a tutto questo, per rendere l’offerta ancora più incredibile, l’azienda ha giustamente pensato di introdurre anche Sky Go. Gli utenti potranno quindi scaricare l’applicazione sul proprio dispositivo portatile ed accedere ai contenuti, anche in HD, direttamente da smartphone, tablet, notebook o simili (tramite connessione internet attiva).

L’attivazione dell’abbonamento è possibile direttamente dal sito ufficiale e richiede il versamento di una quota iniziale di 39 euro.