smartwatch

A volte si pensa che smartwatch o wearable non abbiano futuro. Ma dovremmo chiederci: usiamo qualche orologio, braccialetto o dispositivo in grado di quantificare in qualsiasi modo la nostra attività fisica? Nonostante ciò, molti sostengono che la loro fine sia già vicina.

Tuttavia, sembra essere un mercato in crescita. Secondo alcuni dati, si prevede che nel 2018 saranno venduti 122,5 milioni di unità; nel 2019, tale cifra sarà di 138,5 milioni e per il 2022 assisteremo a un sostanziale aumento, perché in quell’anno potremmo raggiungere i 190 milioni di dispositivi venduti in tutto il mondo.

Ci sono molte categorie di prodotti all’interno del cosiddetto mondo indossabile. Gli orologi intelligenti con il sistema operativo WearOS di Google quest’anno sono stati praticamente assenti, ma è anche vero che gli smartband sono più venduti.

 

Chi domina oggi il “mondo indossabile”?

Apple rimane in cima alla classifica, anche se è presente con un solo prodotto. Dietro c’è un nome con una minor presenza negli Stati Uniti, sebbene con una grande partecipazione in Europa e in Asia: Xiaomi. Questa particolare azienda commercializza un braccialetto molto a buon mercato chiamato Xiaomi Mi Band, che per meno di 30 dollari include NFC, tecnologia Bluetooth, resistenza all’acqua IP68, la frequenza cardiaca e la durata di una settimana la batteria del lettore.

Leggi anche:  Recensione Huawei Watch GT: molto watch, poco smart!

L’ascesa di braccialetti intelligenti a basso costo ha aiutato gli utenti ad accedere al mondo dei dispositivi indossabili ed è anche il motivo per cui questa categoria di prodotti rimane a galla. Come ci si può aspettare, Fitbit è il numero tre delle vendite, seguito da Huawei – che quest’anno ha lanciato Huawei Band 3 Pro e Huawei Band 3e – e Garmin. Come puoi vedere, la partecipazione praticamente nulla dei dispositivi con il sistema operativo Google WearOS fa sì che né LG né Sony entrino in questa battaglia, mentre Samsung con i suoi dispositivi Tizen è molto indietro.

 

Quale sarà la tendenza dei wearable per il 2019?

Quando ci sono diverse categorie di prodotti, se dovessimo definire le tendenze, tutto sembra indicare che gli smartband al posto degli smartwatch permarranno nella parte superiore delle vendite.

Se le persone sono state scettiche finora nell’adozione di dispositivi intelligenti, è il motivo è da ricercare nel fatto che le prime generazioni non sono state totalmente affidabili. Nel 2019, non solo ci si connetterà al cloud, ma anche l’accesso alle informazioni a portata di mano grazie a determinate opzioni con scorciatoie sarà determinante.