render Galaxy S10Samsung Galaxy S10 farà la sua prima apparizione ufficiale nel contesto dell’attesissimo Mobile World Congress 2018 di Barcellona. Come prevedibile, da qui al suo esordio pubblico c’è un mormorio di voci, documentazioni, rumor e soprattutto render che ne descrivono il design.

Benché sulla carta si sappia ormai quasi già tutto del nuovo top di gamma, resta un certo alone di mistero per l’estetica, ricalcata ora sull’orma di nuovi render visti in foto e video. Scopriamo com’è questo autentico mostro della tecnologia telefonica.

 

Samsung Galaxy S10: ecco come potrebbe essere

Tra una diceria e l’altra c’è chi passa ai fatti e decide di descrivere sintatticamente il nuovo Galaxy S10. Le ultime bozze di design confermano ancora una volta il doppio buco frontale dove saranno alloggiate le fotocamere per i selfie, ora completamente reinventate in ogni senso. Ma novità importanti ci saranno anche sul retro e in linea generale.

Il nuovo disegno tecnico appare leggermente allungato rispetto all’attuale revisione S9 e massimizza il rapporto schermo/dimensioni sul frontale. Ci si avvina al 94% di superficie tattile, mentre dietro si osservano le 3 fotocamere posteriori disposte su piano orizzontale ed ora ottimizzate con obiettivi da 16 MP Standard, 16 MP grandangolo e 13 MP in Teleobiettivo.

Leggi anche:  Galaxy S10 e gli iPhone del 2019 avranno un sensore di rilevamento 3D

Cresce anche l’autonomia, con una batteria da 3.700 mAh che di supporto a distribuzioni native di Android Pie migliorerà ulteriormente l’uso nel lungo periodo. Ma torniamo al display da 6,4 pollici. L’unità non è un semplice pannello di visualizzazione ma integra il tanto discusso lettore per le impronte che elimina la necessità di un componente separato o integrato su tasto Home.

Grande sorpresa per la presenza del jack analogico in cuffia nel formato da 3,5mm. Ci sarà anche l’interfaccia USB Type-C per collegare cuffie, accessori e periferiche OTG, oltre che la Samsung DeX di nuova generazione.

Il core centrale sarà rappresentato da un dirompente Exynos 9820 di manifattura Samsung per il mercato europeo, con supporto a 6 GB di memoria RAM e 128 GB per lo spazio interno di archiviazione.

Un dispositivo di fascia alta, i cui listini andranno ben oltre le aspettative avutesi con l’attuale linea di prodotti top di gamma. Arriverà con un nuovo supporto nativo all’assistenza vocale Samsung Bixby e tutte le presunte novità descritte da OnLeaks nel suo nuovo video a 360 gradi.