Netflix Daredevil

La piattaforma di contenuti streaming Netflix ha lanciato quest’anno la terza stagione di una serie TV molto amata dal pubblico. Stiamo parlando di Daredevil, che ha avuto un successo clamoroso, nonostante il calo di spettatori nell’ultimo periodo.

Le recensioni sono state tutte positive e alcuni fan l’hanno descritta come una delle migliori serie TV che tratta il tema dei supereroi. Nonostante il successo, moltissimi fan hanno paura che venga cancellata dalla piattaforma e per questo motivo hanno lanciato una campagna social.

 

Netflix, ci sarà una quarta stagione di Daredevil?

I fan Marvel temono che la serie TV Daredevil non venga rinnovata per una quarta stagione e per questo motivo hanno deciso di lanciare una campagna social per chiedere alla piattaforma il rinnovo della stessa. Al momento Netflix non si è ancora espressa sul futuro della serie TV e tutti i fan sono curiosi di sapere se dovranno mettersi il cuore in pace oppure se poter sperare ancora un po’.

Sul social network Twitter alcuni utenti hanno lanciato un account completamente dedicato al rinnovo della serie TV, insieme a molte iniziative social che intendono portare l’hashtag #RenewDaredevil tra i trend del momento, in modo da attirare l’attenzione della piattaforma. A partire dal prossimo venerdì 30 novembre, tutti i venerdì l’account sceglierà un hashtag che le persone dovranno ricondividere insieme a delle immagini.

Leggi anche:  Netflix 11.12.0: nuova gesture video presentata con il nuovo aggiornamento

Vogliamo ricordarvi che recentemente anche lo showrunner della terza stagione, Erik Oleson ha proposto alla piattaforma alcune idee per la quarta stagione. Ora non ci resta che attendere che l’azienda valuti le idee e decida il futuro della serie TV. Ecco le parole di Oleson in un’intervista: “Non so nulla a riguardo. Sono discussioni che vanno oltre il mio stipendio. Io mi sono divertito molto a girare la terza stagione. Se chiedete a tutti, dal cast alla crew, la terza stagione è stata un’esperienza piacevole per tutti noi. Quindi sì, spero di poterne fare un’altra“.