smartphone 5g

La connessione 5G è ormai diventata un concetto di gran lunga più capiente del solo significato reale. La conseguenza di tante aspettative createsi intorno a questa nuova connessione avranno come conseguenza un rialzo dei prezzi dei primi smartphone compatibili. Che siano i grandi produttori o anche i brand notoriamente più economici, un aumento del prezzo medio ci sarà di sicuro. 

Lo stesso viene confermato dagli stessi vertici di Qualcomm giorni addietro, i quali sostengono che gli smartphone 5G avranno una componentistica più costosa e quindi i prezzi oscilleranno tra i 500 e i 1.500 euro.

Quanto costeranno gli smartphone 5G?

Passando in rassegna qualche brand, partiamo dalla cinese Xiaomi. Il produttore del Mi 8 e dei Redmi ha infatti annunciato che il suo primo smartphone 5G sarà un modello variante del nuovo Mi Mix 3 già sul mercato. Di certo non sarà un device economico e, partendo da una base attuale di 500 euro, ci aspettiamo che possa aggirarsi sui 700. E stiamo parlando, con tutto il rispetto, di Xiaomi.

Allo stesso modo, uno dei leader mondiali come Samsung ha confermato che uno dei suoi primi device compatibili con il 5G andrà in produzione nel 2019. Come previsto, dovrebbe essere anche questa una variante di Galaxy S10. Considerando che per avere S9 al lancio servivano ben 900 euro, di certo la variante S10 in 5G sfonderà agevolmente i 1.000 euro.

Leggi anche:  5G fuori portata: costi troppo alti per smartphone, offerte e cambio TV

Anche OnePlus proporrà la settima generazione del suo flagship in doppia versione 4G e 5G. Secondo alcune fonti, OnePlus 7 non potrà costare meno di 650 euro con il 5G, mentre a livello hardware potrebbe ospitare il non ancora ufficiale Snapdragon 855. L’azienda ci ha anche abituato alla retro compatibilità dei suoi modelli, tanto che si parla di un ammodernamento al 5G anche di OnePlus 6T

A differenza dei costruttori Android già intenti a gareggiare per il lancio del primo device compatibile con il 5G, il colosso americano Apple non presenterà alcun iPhone con supporto al 5G nel 2019. L’azienda non è nuova a tattiche attendiste, poiché è conscia della forza del suo brand, come lo è del fatto che i suoi melafonini sono sempre un passo avanti rispetto agli altri (almeno per l’innovazione). Studiando bene le mosse degli avversari, Huawei e Samsung in testa, si stima che il primo iPhone 5G arriverà solo sul finire del 2020.

Fatte tutte queste considerazioni, se Apple e Huawei sono stati i campioni del 2018 in termini di flagship presentati, non sono lontani i tempi in cui gli smartphone potranno superare senza vergogna i 1.500 euro.