Per chi possiede uno smartphone una delle cose fondamentali è proprio la batteria; spesso ci si lamenta, di come si scarica velocemente la batteria o nel modo in cui si carichi lentamente. Quanto spesso è capitato di dover uscire e accorgersi solo poco prima del cellulare scarico? Beh, noi vogliamo illustrarvi due piccoli trucchetti: uno per quanto riguarda un modo per ricaricare più velocemente lo smartphone e un altro per far durare maggiormente la batteria.

Far durare più a lungo possibile la batteria

Le moderne batterie durano più a lungo se evitiamo di scaricarle completamente o di tenerle sotto carica eccessivamente; per evitare che si scarichi di continuo, è bene tenerla fra il 30% e 80% con piccole ricariche giornaliere. Inoltre è importante sottolineare un punto per chi ricarica di notte; chi ha la “cattiva abitudine” di ricaricarlo la sera quando si va a dormire, sarebbe bene staccarlo non appena arriva al 100% e non lasciarlo fino alla mattina. Un’altra piccola cosa è usare il risparmio energetico che si può attivare dalle impostazione della batteria che evita di tenere in funzione le app se non c’è un utilizzo dello smartphone. E’ doveroso, anche, tenere spesso la luminosità bassa che incide, anche se poco, sulla batteria e tenere lo smartphone in un clima mite per evitare il surriscaldamento.

Leggi anche:  Xiaomi Mi Mix 3: lo smartphone potrebbe già arrivare questo dicembre in Europa

Ricaricare il cellulare velocemente

Per ricaricare velocemente il nostro smartphone è utile collegarlo ad un presa elettrica; se viene collegato alla presa usb del computer ci impiegherà più del dovuto a ricaricarsi. Un altra cosa da fare è tenere il cellulare spento o in modalità aerea così da tenere lo smartphone impegnato a fare solo una cosa: ricaricarsi.

Un metodo ancora più efficiente, è quello di utilizzare un caricatore rapido carica batteria ad alto amperaggio (avere una maggiore intensità) se lo smartphone riesce a supportarlo. Il cellulare sarà in grado di prelevare energia alla massima velocità e prenderà solo quell’energia che sa di poter gestire.