Nuove rimodulazioni e aumenti_ fate attenzione Tim, Wind, Tre, VodafoneDiciamoci la verità: le rimodulazioni di Tim, Wind, Tre, Vodafone sono tra le cose che odiamo di più. Quante volte ci illudiamo di aver trovato un’offerta “definitiva”, magari accompagnata dal fatidico slogan “per sempre”, e poi ricevere quell’odioso messaggio che ci informa del cambiamento della nostra tariffa.

Purtroppo, non è un  reato applicare questi aumenti, perché la legalità è garantita dalle righe scritte in formato minuscolo nei contratti che dobbiamo sottoscrivere per legge. Del resto, ovviamente, nessun operatore sarebbe così sprovveduto da variare un’offerta nel caso in cui una qualche legge venisse violata.

Ma adesso vediamo nello specifico quali rimodulazioni sono state applicate in questi giorni dai vari operatori.

Aumenti Tim

Internet Senza Limiti aumenta da 0.81 euro a 1.58 euro al mese
TIM Smart (new) aumenta di 1.90 euro al mese
La gamma Tim Smart (old) aumenta da 0.27 euro a 1.49 euro al mese
I clienti Tutto Voce avranno invece un aumento di 1.24 euro al mese

Aumenti Vodafone

Vodafone ha applicato un aumento tariffario sulla rete fissa pari a 2.50 euro. In questo caso non c’è nulla da fare: accettare passivamente oppure essere costretti a cambiare operatore senza penali prima dell’entrata in vigore della rimodulazione

Aumenti Wind

Anche Wind ha aumentato di 2.50 euro le tariffe per la rete fissa. La rimodulazione è indirizzata specialmente ai clienti con fibra FTTC.

 

Iliad distrugge Tim, Wind, Tre, Vodafone

Intanto Iliad, il colosso francese sbarcato nel panorama della telefonia mobile italiana nel Maggio scorso, continua a rosicchiare clienti a tutti gli altri storici operatori. Pur non essendo più disponibile l’offerta iniziale di 5.99 euro mensili per minuti e sms illimitati + 30 giga, l’attuale offerta di 6.99 euro per minuti e sms illimitati + 40 giga continua a riscuotere grandissimo successo. Inizialmente dedicata a 500.000 utenti ed estesa a partire dal 30 agosto 2018 per ulteriori 200.000 utenti, a partire dal 24 settembre 2018, per ulteriori 50.000 utenti e a partire dal 24 ottobre 2018 per ulteriori 50.000 utenti, questa offerta ha strappato agli altri operatori quasi un milione di utenti. E chissà quanti ancora stanno decidendo di passare in queste ore al colosso francese.

Leggi anche:  Vodafone: ottime notizie per chi attiva le offerte Special Minuti

E’ ormai dappertutto visibile la disaffezione generale degli utenti che nel corso di questi decenni hanno dovuto fare i conti con un mercato pressoché chiuso, governato dalle 4 principali compagnie di telefonia mobile italiana. Sembra che Iliad abbia fatto capolino proprio al momento giusto, sfruttando questo malcontento generale e facendosi trovare pronta con un’offerta irrinunciabile, almeno dal punto di vista economico. Certo la qualità della rete Iliad in alcuni casi sembra lasci a desiderare, ma è anche comprensibile visto il suo inserimento nel mercato da pochissimi mesi. Sembra però che l’azienda francese si stia già dando da fare per costruire i proprio nuovi ripetitori (al momento infatti si appoggia alla rete Wind).

Certo è difficile intuire come si andrà strutturando nell’immediato futuro il mercato della telefonia mobile; ciò che è sicuro, è che mai come in questo momento stiamo vivendo una vera e propria rivoluzione.