Instagram

Un nuovo problema ha afflitto il social Network dei selfie: Instagram è stato colpito da un bug e alcuni dati sensibili degli utenti sono stati esposti. Il bug interessato ha colpito la funzione ” scarica una copia dei contenuti condivisi” individuabile nelle impostazioni per la privacy del proprio profilo.

Account esposti, ecco cosa è successo

Secondo quanto riportato, il problema si è scatenato nel momento in cui è stato rilevato che Instagram forniva in chiaro le password degli account. Come? All’interno degli URL. In un primo momento era stata rilevata anche l’archiviazione di queste in un server Facebook, ma da quanto rilasciato, sono state eliminate ed il problema è stato risolto.

Un portavoce del social network ha affermato che il problema ha toccato un numero ristretto di utenti, per fortuna. Nonostante ciò, se il bug si fosse verificato su larga scala sarebbe potuta essere una tragedia annunciata per gli utenti che si collegano da rete pubbliche o computer condivisi. In quel caso la loro privacy sarebbe stata compromessa e qualche malintenzionato avrebbe potuto fare un uso scorretto di quei dati.

Leggi anche:  Facebook e Instagram: lo studio conferma che inducono alla depressione

Come scaricare una copia dei propri dati personali

Scaricare una copia dei dati personali è estremamente facile , basta andare nel proprio profilo di Instagram, fare uno swipe verso sinistra e accedere alle impostazioni. Nel lungo menù delle voci, bisognerà cercare “Download dei dati“. Una volta individuato e cliccato si accederà ad un form in cui bisognerà inserire l’email con cui si accede al social network (nel caso di log in con Facebook, quella di Facebook) per ricevere una copia dei contenuti condivisi.