Xiaomi Mi MIX 3

Xiaomi Mi MIX 3 è stato finalmente presentato. I numeri uno del colosso cinese hanno terminato da qualche ora l’evento che ha avuto per protagonista il nuovo smartphone con sistema operativo Android e Display AMOLED che ricopre tutta la parte frontale. A Pechino è stato un continuo applauso tra i presenti in sala.

Xiaomi Mi MIX 3 si presenta con una scocca estremamente elegante che potrà essere scelta in tre colorazioni: Onyx Black, Jade Green e Sapphire Blue. Un corpo dove è incastonato uno schermo AMOLED Full HD+ da 6.39 pollici di diagonale e 2340 x 1080 pixel di risoluzione, che occupa il 93.4% della parte frontale.

Uno schermo che non ha alcun notch e che riduce ai minimi termini le cornici. Peccato solo per una leggera asimmetria tra la cornice superiore, praticamente invisibile, e quella inferiore leggermente più spessa. Per il resto sensori, fotocamera frontale e scanner 3D Face Unlock sono stati spostati all’interno di un meccanismo scorrevole.

Xiaomi Mi MIX 3

Un meccanismo meccanico, azionabile dunque solo dall’utente, che è nascosto all’interno della scocca e una volta aperto può essere impostato per avviare l’applicazione fotocamera con la visualizzazione frontale, per rispondere alle chiamate in arrivo o per avviare un launcher rapido.

La fotocamera frontale in realtà è una doppia fotocamera che sfrutta un sensore Sony IMX576 da 24 MegaPixel in accoppiata ad uno da 2 MegaPixel. Doppia è anche la fotocamera posteriore con sensore Sony IMX363 da 12 MegaPixel e apertura F/1.8 abbinato a un Sony IMX363 da 12 MegaPixel con apertura F/2.4, zoom ottico e OIS.

Un mix che consentirà di acquisire immagini e video, anche in 4K e in slow motion, con un’elevata qualità. È quanto promettono i dirigenti Xiaomi supportati dagli esperti di DxOMark. Il cuore di Xiaomi Mi MIX 3 non poteva che essere lo Snapdragon 845 con processore Octa Core da 2.8 Ghz e GPU Adreno 630.

Leggi anche:  Xiaomi AirDots: nuovi auricolari bluetooth molto convenienti

Xiaomi Mi MIX 3

Un mix, e qui viene il bello, supportato da diversi quantitativi di memoria interna e memoria RAM. Nello specifico, Xiaomi Mi MIX 3 sarà disponibile con 6, 8 e 10 GB di RAM LPDDR4X abbinati a 128 e 256 GB di memoria interna UFS 2.1. Peccato solo che la configurazione con 10 GB di RAM sarà un’esclusiva tutta cinese.

Il resto delle caratteristiche comprende un lettore di impronte digitali posizionato sul retro, un modem 4G con antenne ridisegnate, WiFi dual band, Bluetooth 5.0 e Dual GPS in una versione migliorata rispetto a quello di Xiaomi Mi 8. Ma la cosa più interessante è che nel primo trimestre del 2019, arriverà uno Xiaomi Mi MIX 3 con modem 5G.

Il tutto alimentato da una batteria da 3850 mAh con il supporto alla ricarica rapida e alla ricarica wireless rapida a 10 watt e caricabatterie wireless incluso nella confezione. Il sistema operativo non poteva che essere Android, peccato però per la versione installata: 8.1 Oreo con interfaccia personalizzata MIUI 10.

Xiaomi Mi MIX 3

 

Xiaomi Mi MIX 3: configurazioni, prezzi e disponibilità

Xiaomi Mi MIX 3 sarà disponibile all’acquisto in Cina a partire dal primo novembre ma i preordini sono già stati attivati. Si partirà da 405 euro circa per la versione con 6 GB di RAM e 128 GB interni, 455 euro per la versione con 8 GB di RAM e 128 GB interni e 505 euro per quella con 8 GB di RAM e 256 GB interni.

La versione con 10 GB di RAM e 256 GB di memoria interna sarà la versione speciale The Palace Museum Edition con tanto di colorazione speciale e finiture in oro. Il prezzo in questo caso salirà a circa 630 euro. Xiaomi Mi MIX 3 arriverà anche in Italia e in Europa ma non sappiamo ancora quando.

Xiaomi Mi MIX 3, prezzi e versioni