Huawei Mate 20 PRO: nuove info sull'AI, funzione HiVision e specifiche tecniche

Che il nuovo Mate 20 Pro di Huawei fosse uno degli smartphone più potenti in commercio, non c’era alcun dubbio. Ma a darcene la prova definitiva è stato AnTuTu Benchmark. Qui, infatti, il nuovissimo Huawei Mate 20 Pro ha totalizzato un punteggio davvero elevatissimo, superando  addirittura i 300 mila punti.

 

Huawei Mate 20 Pro: il nuovo SoC Kirin 980 batte tutti su AnTuTu

AnTuTu Benchmark ha da poco pubblicato online la classifica degli smartphone Android più potenti del mese di Settembre. E proprio in questa classifica il nuovo flagship di Huawei ha davvero sbaragliato l’intera concorrenza. Huawei Mate 20 Pro ha infatti totalizzato un punteggio che supera addirittura i 300 mila punti (307509 per la precisione).

Fino a pochi giorni fa era l’ultimo smartphone da gaming di Asus ad essere il più potente device in circolazione, ovvero l’Asus Rogue Phone. Ma ora è il nuovo Mate 20 Pro di Huawei a farla da padrone.

Leggi anche:  Lenovo Z5 Pro: arrivano i punteggi di AnTuTu e nuove immagini unboxing

Il nuovo processore proprietario dell’azienda, il SoC Hisilicon Kirin 980, è stato realizzato con un processo produttivo a 7 nm ed è stato in grado, quindi, di superare tutti gli altri device Android della concorrenza, che sono equipaggiati con il SoC Snapdragon 845 di Qualcomm.

In questa classifica, infatti, sono stati esclusi tutti i device con a bordo il vecchio SoC di Huawei, il KriKi 970, e tutti i device con a bordo un SoC Exynos.

Restano ancora imbattuti, invece, i nuovi smartphone di Apple, ovvero iPhone XS e iPhone XS Max. Questi ultimi, infatti, sono riusciti a totalizzare un punteggio pari rispettivamente a 348581 e 348148 punti, grazie al SoC proprietario dell’azienda, il chip A12 Bionic (realizzato sempre con un processo produttivo a 7 nm).