Louis Vuitton, lo smartwatch

Qualcomm ha recentemente presentato il nuovo processore Snapdragon Wear 3100 e ha promesso che un’ondata di smartwatch equipaggiati con questo chip sarà lanciato sul mercato entro la fine dell’anno. Tra i marchi menzionati da Qualcomm lo scorso mese c’è anche Louis Vuitton.

La nota azienda di moda non è certamente strana per l’industria degli smartwatch. Alcuni di voi probabilmente non sanno che l’ultimo smartwatch Louis Vuitton lanciato sul mercato, il Tambour Horizon Android Wear-powered, costa circa 2500 dollari. Un modello pronto ad avere il suo successore, almeno secondo quanto rivelato dalla FCC.

 

La FCC approva uno smartwatch Louis Vuitton: cosa sappiamo

La Federal Communications Commission ha approvato un nuovo smartwatch Louis Vuitton, il che suggerisce che un annuncio ufficiale non è così lontano. Non sono molti i dettagli relativi allo smartwatch ma sappiamo che ci saranno due varianti, entrambe disponibili sul mercato probabilmente ad un prezzo piuttosto elevato.

Leggi anche:  Alcol Test con Google Assistant: nuovo sistema da integrare negli smartwatch

Non si parla di NFC (Near Field Communication) o GPS, ma la FCC ha testato un dispositivo indossabile con connettività Bluetooth e WiFi. Lo smartwatch Louis Vuitton ha una larghezza di circa 47.5 millimetri, che è abbastanza standard per uno smartwatch. Ovviamente, avrà Wear OS come sistema operativo e il chipset Snapdragon 3100.

A parte questo, le informazioni sul prossimo Louis Vuitton sono piuttosto scarse, ma una cosa è certa: costerà una piccola fortuna e avrà da qualche parte la tipica trama che da decenni contraddistingue il marchio. Forse tramite una watch face dedicata o con un cinturino personalizzato.

Chissà quanti appassionati del marchio saranno disposti a comprarlo piuttosto che andare su un prodotto più tecnologico, per natura, come potrebbe esserlo Huawei Watch X o il nuovo Apple Watch Series 4.