Samsung W2018 presto verrà sostituito dal Samsung W2019

Samsung sta lavorando al successore del suo W2018, il Flip Phone Android visibile nella foto qui sopra. Lo smartphone non potrà che chiamarsi Samsung W2019 e a confermalo ci pensa la prima versione firmware trapelata in rete: W2019ZCU0ARI1. Si tratta di un dispositivo molto importante perché come i precedenti avrà delle feature inedite.

Samsung, infatti, sfrutta i suoi flip phone di nicchia come veri e propri prototipi per le tecnologie che implementerà in un secondo momento nei top di gamma tradizionali. L’anno scorso il Samsung W2018 ha esordito con la prima fotocamera con un’apertura focale variabile. Una funzionalità trasformata in uno dei punti di forza di Galaxy S9 e Note 9.

 

Samsung W2019, cosa sappiamo su questo nuovo Flip Phone Android

Si vocifera che Samsung stia lavorando su un dispositivo con una quadrupla fotocamera posteriore. Ad esserne dotato sarà uno smartphone top di gamma in uscita entro la fine dell’anno, pertanto, gli indizi puntano tutti sul Samsung W2019. La linea di flip phone Android con design a consiglia è stata introdotta a dicembre.

Ed è proprio nel mese di dicembre che viene rinnovata ogni volta. Samsung W2019, dunque, potrebbe essere presentato tra la prima e la seconda settimana di dicembre ma come gli altri continuerà ad essere un dispositivo esclusivo per il mercato cinese.

Leggi anche:  Fortnite aggiunge contenuti esclusivi per i possessori di Galaxy Note 9 e Tab S4

Il perché è presto detto: se un form factor simile è ormai ampiamente obsoleto in molte parti del mondo, c’è una piccola nicchia di mercato nell’Estremo Oriente dove questi dispositivi sono i benvenuti. E Samsung che fatica a imporsi in Cina, non può tralasciare qualsiasi categoria possa portare un guadagno.

Samsung W2019, sulla base dei suoi predecessori e delle attuali indiscrezioni, dovrebbe esordire con lo Snapdragon 845 di Qualcomm e quindi con un processore Octa Core coadiuvato da almeno 6 GB di RAM e da un minimo di 64 GB di memoria interna espandibile tramite MicroSD.

Non mancherà un display con una buona risoluzione, un modem 4G dual-SIM ed una tradizionale tastiera alfanumerica con il supporto al T9. Componenti gestite tutte da Android in versione 8.1 Oreo.