email phishing
L’ultimo tentativo di frode online è particolarmente elaborato nonostante sfrutti i metodi utilizzati dal phishing per il trafugamento dei dati. Prima di tale segnalazione, era un SMS a mettere in pericolo le carte dei clienti di Poste Italiane. Adesso si tratta di un’email alquanto particolare.

Poste Italiane: segnalata un’altra email phishing!

Segnalata, proprio nelle ultime ore, una nuova email phishing diversa da quelle fino ad ora ricevute dagli utenti. La comunicazione arriva a nome di Poste Italiane e richiede di registrare, necessariamente la propria carta nel sistema del CERT. Continua, informando l’utente che, non seguendo quanto suggerito dal messaggio, i pagamenti online verranno bloccati e non potranno essere effettuati.

L’acronimo “CERT” sta per Computer Emergency Response Team e si tratta di squadre addette al supporto in caso di incidenti informatici. In questo caso né Poste Italiane né il suo CERT sono coinvolti. Si tratta soltanto di un tentativo di frode online, come confermato dal link presente all’interno dell’email che qui riporteremo.email phishing

Leggi anche:  Fastweb al centro di una nuova truffa online, fate molta attenzione

 

Il link evidenziato in blu permetterebbe di accedere rapidamente al sistema CERT ma la pagina non è valida poiché clonata dai truffatori. Il sito clone permette ai criminali di ricevere i dati delle vittime e portare a termine la frode. Ottenute le credenziali sarà possibile effettuare qualsiasi transazione e gli utenti ritroveranno la carta completamente prosciugata.

Questo è solo l’ennesimo caso di phishing, un tentativo di frode online che è bene contrastare con i giusti mezzi.

Le precauzioni utili al fine di bloccare queste truffe sono state fornite dalla Polizia Postale, consigliano di non cliccare sui link sospetti e prestare la massima attenzione.