sicurezza router passwordUn router configurato male può diventare una vera e propria arma per la sicurezza in rete dei dati personali. Ancor più se si considera il contesto militare della Air Force Base di Creech, in Nevada, dove non si riesce a venire a capo di una fuga di informazioni che ha rivelato i piani militari segreti per un sofisticatissimo drone a pilotaggio remoto da utilizzare nelle missioni dell’esercito USA. Sicuramente la leggerezza non passerà inosservata ai supervisori responsabili della security interna.

 

Router mal configurato concede la documentazione segreta dell’esercito statunitense

Mentre Qualcomm si sta impegnando forsennatamente per la concessione dello standard WPA3 si fanno io conti con i deficit dei sistemi di sicurezza indotti dall’errore umano. Un gruppo di hacker esperti, di fatto, è riuscito ad impadronirsi della documentazione militare per il drone MQ-9 Reaper, utilizzato nelle operazioni speciali dall’esercito degli Stati Uniti.

Tutte le informazioni sono andate in mano ai malintenzionati, che hanno già provveduto a venderle nel Dark Web ad un costo davvero irrisorio, stimato tra i 150 e 200 euro per documento, così come testimoniato da questa immagine.configurazione router errata drone militare

Risulta chiaro che vi saranno degli accertamenti in merito alle responsabilità ed al mancato rispetto dei criteri di sicurezza. L’autorità competente in materia non ci andrà giù leggero.