Qualcomm WiFI WPA3Qualcomm è pronta ad implementare il nuovo standard di sicurezza WiFi, basato su livello di crittografia dati WPA3. Un processo che consisterà in una ben precisa trance di aggiornamenti.

Aggiornamenti mirati alle proprie piattaforme mobile che offrono l’accesso ai SoC top di gamma della linea Snapdragon 845, come quelli che equipaggiano i Samsung Galaxy S9 e le altre proposte del periodo. In seguito lo stesso aggiornamento giungerà anche per altre piattaforme, ma al momento non si è data comunicazione precisa dei modelli coinvolti.

 

WiFi WPA3: più sicurezza con il nuovo protocollo di rete

In tempi recenti ha suscitato interesse la notizia del progetto WiFi4EU che coinvolge i Comuni Italiani nella creazione di hotspot senza fili gratuiti per l’accesso alla rete mobile. Nonostante i benefici di un simile trattamento, spesso abbiamo a che fare con notevoli problemi di sicurezza scaturiti da standard ormai obsoleti, presi di mira dalle community di hacker professionisti.

Leggi anche:  Internet, la connessione dati degli smartphone è più veloce del WiFi in 33 paesi

Con il WPA3 applicato alle reti senza fili, la WiFi Alliance intende porre rimedio ai deficit dell’attuale standard WPA2, vecchio ormai di 13 anni e sottoposto alla vulnerabilità nota KRACK.

Grazie al nuovo livello di sicurezza si garantirà una maggior sicurezza, anche verso gli utilizzatori poco inclini all’uso di password robuste e contromisure adeguate di contenimento per l’accesso ai dati ed alla rete.

Dati che saranno criptati ora in maniera molto più efficace, grazie alla nuova tecnologia OWE (Opportunistic Wireless Encryption), che trova spazio anche nel contesto pubblico hotspot Open, come quelli precedentemente citati per il progetto WiFi4EU.

A seguito degli adeguamenti, Qualcomm propenderà per un rilascio dei pacchetti in aggiornamento ai produttori di smartphone, tablet ed altri dispositivi muniti di connettività WiFi. Difficile capire chi riceverà questo supporto. Si attende un elenco ufficiale completo.