Huawei supera ufficialmente Samsung nelle vendite smartphone: è un risultato storico

Il mondo smartphone sembra aver subito improvvisamente uno scossone da parte di Huawei, nota azienda cinese che macina ormai record su record. Sembra infatti essere avvenuto ufficialmente il sorpasso ai danni di casa Samsung, brand leader ormai da anni nel campo della telefonia.

Eccoci dunque di fronte a quello che l’azienda orientale aveva annunciato mesi addietro con una frase emblematica: “Saremo presto il brand con più vendite in assoluto!“.

Huawei, i dati sono ufficiali: con il 33,7% il primo posto è ora realtà

Ciò che nessuno si sarebbe mai aspettato è ora accaduto: Samsung ha perso trono e scettro che per anni hanno consacrato un dominio indiscusso nell’ambiente della telefonia mobile. L’azienda che adesso vende di più in assoluto, e che di diritto occupa il primo gradino del podio, è Huawei.

L’azienda con sede a Shenzen, scrive pagine di storia portando a termine un obiettivo annunciato già qualche anno fa. Secondo i dati riportati dall’autorevole fonte Gfk, lo scorso Aprile 2018 le vendite hanno fatto registrare un sonoro 33,7% del totale venduto. Samsung resta dunque battuta conservando un ottimo 33,5%, diventando dunque seconda parte di un tandem che prosegue spedito la sua fuga in solitaria.

Huawei supera ufficialmente Samsung nelle vendite smartphone: è un risultato storico

Mai prima d’ora si era registrata una debacle da parte del top brand sudcoreano. Il colosso è stato battuto da Huawei anche grazie al recente arrivo sul mercato della nuova linea P20 con a capo il modello Huawei P20 Pro. A svolgere però gran parte del lavoro, è stata la forte spinta in termini di marketing e comunicazione in cui l’azienda ha dimostrato di non avere eguali. Staccata, e non di poco, resta Apple con il 12,6%, mentre a seguire ecco i fanalini di coda Wiko ed LG, rispettivamente con 5% ed il 4,1%. 

Leggi anche:  Huawei potrebbe presentare l'Honor View 20 a breve

Il merito è anche di Honor, ma il mercato italiano degli smartphone ha perso appeal

A costituire parte di questa nuova leadership da parte di Huawei, è certamente Honor, sub-brand appartenente proprio all’azienda cinese. Le stime ufficiali parlano infatti di un 2,9% appartenente proprio al secondo marchio che va a rimpinguare un già corposo 30,8%. 

Nonostante quest’improvviso sovvertimento del potere nel campo smartphone italiano, nel quale Samsung dominava ormai da 7 anni ininterrottamente, pare che il “telefonino” abbia perso considerazione. Stando ancora una volta ai dati Gfk, ci sarebbe stato un calo pari all’1,4% in termini di vendite. Tale comparazione avviene prendendo in esame gli ultimi 12 mesi rispetto alla dozzina precedente. Che sia il preludio a nuovi scenari futuri?