iOS 12 in arrivo con nuove funzionalità NFC: iPhone aprirà la camera d'albergoIl rilascio del nuovo iOS 12 sarà presto annunciato. Il presto tanto atteso potrebbe già essere, come al solito, quando Apple annuncerà le novità al suo evento WWDC del 4 giugno.

Intanto, online, già è stato annunciato che Apple farà un salto da gigante con iOS 12, consentendo agli sviluppatori l’accesso completo al chip NFC all’interno degli iPhone, introdotto per la prima volta con iPhone 6. Finora, Cupertino non ha mostrato alcuna intenzione di utilizzare la tecnologia NFC per azioni più comuni, come la condivisione di contenuti, la sincronizzazione di apparecchiature o accessori. L’azienda ha sviluppato la tecnologia NFC per iPhone 6 nel 2014, iniziando ad utilizzarla con Apple Pay.

Nel corso degli anni, però, sempre più insistente è emersa la voce che sarebbe stato possibile estendere questa tecnologia ad altri livelli. Ma, sempre con un focus sulla sicurezza, l’azienda di Cupertino non si è mai aperta a qualcosa di più completo.

 

iPhone potrebbe essere la chiave della tua camera d’albergo

Dato che le tecnologie di sicurezza si stanno diffondendo in alcuni settori, come quello alberghiero, ha perfettamente senso ritenere le chiavi digitali come il presente e il futuro di di questo settore.

È in questo senso che è apparso un rapporto in cui si afferma che Apple vuole che iPhone venga utilizzato in molte altre interazioni NFC oltre ai pagamenti Apple Pay. Uno dei casi più auspicati è, ad esempio, l’utilizzo del melafonino come chiave per la porta di una camera di hotel o come titolo di trasporto per facilitare coloro che utilizzano i mezzi pubblici.

 

Percorso lento alla ricerca di utilità

È vero che, sul mercato, ci sono molti dispositivi che sfruttano la tecnologia NFC. Nel caso di Apple, si è iniziato a percorrere questa strada con iOS 11, aggiungendo il framework CoreNFC. Tale framework consente alle applicazioni di utilizzare il chip NFC come uno scanner di tag RFID arbitrario. Tuttavia, è molto limitato. Oltre a non supportare l’accesso in scrittura, lo svantaggio principale delle attuali API NFC è che l’app deve essere in primo piano e deve presentare un’area specifica del sistema per avviare la scansione.

Alcuni hotel supportano già la semplice attivazione della porta solo con l’avvicinamento dell’iPhone, utilizzandolo come chiave e ricorrendo a protocolli Bluetooth a bassa energia.

 

Applicazioni NFC da utilizzare nel trasporto

Il nuovo scenario potrebbe anche consentire alle terze parti di allinearsi con il sistema di sicurezza integrato nell’iPhone per archiviare informazioni sensibili. L’adozione di tali funzionalità aumenterebbe notevolmente se il chip NFC degli iPhone fosse reso più ampiamente disponibile.

Oltre all’accesso a qualche luogo, le indiscrezioni rivelano un altro tipo di scenario. Nel Regno Unito, chi possiede un iPhone può già viaggiare in metropolitana semplicemente avvicinando il terminale al tornello d’accesso. iPhone 7 include un chip FeliCa per un risultato simile per l’infrastruttura di transito in Giappone: entrambe le integrazioni esistenti si basano su sottili strati al di sopra dei soliti protocolli Apple Pay per funzionare.