instagram

Non sembra ma, a quanto pare, gli anni volano anche per i social network. Ne sa qualcosa Instagram che, alle soglie del quinto anno d’età, deve già “combattere” con l’inattività di molti utenti.

Delle email, a cadenze regolari, possono far riaccendere la passione a tutti quelli che hanno perso interesse per Instagram? Riflettiamoci un attimo.

“Highlights”, così si chiama l’email che Instagram invierà, a cadenze regolari, a tutti gli account non attivi per stimolarli nuovamente

Attualmente Instagram conta 300 milioni di nuovi utenti ogni mese ma è una statistica che lascia comunque il tempo che trova; molti di questi utenti poi non utilizzano con costanza il proprio profilo. Quindi perché non sfruttare l’indirizzo email fornito in fase d’iscrizione per stimolarli?
Twitter ha addirittura acquistato una startup dedicata solo ed esclusivamente a questa attività ma Instagram dovrebbe fare tutto in completa autonomia.

Un sistema mai sfruttato in precedenza da Instagram, talmente nuovo che non è possibile nemmeno abilitarlo o disabilitarlo lato utente, ma si spera che questa scomodità venga superata quanto prima. Le email sono chiamate “Highlights” e vanno a riepilogare le foto che l’utente ha perso durante la sua assenza, dando risalto solo ed esclusivamente a quelle dei nostri amici; un’attività utile a far emergere le foto più importanti, scartando quelle provenienti ad esempio dai profili vip, di solito sempre molto attivi.

Leggi anche:  Instagram | Le note vocali raggiungeranno la piattaforma, ma sono solo rumor

L’idea, a conti fatti, potrebbe risultare molto efficace. Consegnare agli utenti una collezione di foto che li riguardano più da vicino potrebbe stimolare di nuovo la condivisione di foto personali, riattivando di fatto l’account silente. D’altro canto, a molti l’idea di ricevere email da parte di Instagram non piace proprio, specialmente se queste sono ritenute indesiderate ed inutili.
Voi questo metodo lo gradite oppure no?