lg l60

LG L60, la recensione dell’ultimo smartphone della lunghissima serie di prodotti di LG L, con caratteristiche tecniche di baso livello ed un prezzo decisamente concorrenziale. Curiosi di scoprirlo da vicino? eccovi la nostra recensione completa.

LG L60: la recensione

LG L60, smartphone originariamente lanciato solo per il mercato estero, nel corso della fine del 2014 è stato ufficialmente reso disponibile in Italia ad un prezzo decisamente concorrenziale. Di seguito trovate la nostra recensione completa.

Unboxing

Il nuovo LG L60 è uno smartphone che nasce per un range di utenti alla ricerca di un dispositivo non troppo performante; nonostante questo, la confezione è naturalmente in linea con gli altri smartphone. Nello specifico abbiamo una scatola di piccole dimensioni con, sulla parte anteriore, disegnato il prodotto, invece, posteriormente trovano posto alcune delle caratteristiche tecniche.

Al suo interno, invece, abbiamo la manualistica del caso, la batteria, il cavo microUSB-USB per la ricarica, l’alimentatore da parete con la presa USB e le cuffiette per ascoltare la musica in mobilità.

Estetica

lg l60

LG L60, uno smartphone dalle veramente ridottissime dimensioni: il display è di soli 4.3 pollici e, pertanto, anche le grandezze sono proporzionali. Nello specifico abbiamo 124,15 x 66,3 x 11,8 millimetri, ed un peso complessivo, batteria inclusa, di 119 grammi. Il dispositivo è possibile utilizzarlo tranquillamente con una mano, pertanto non abbiate paura, se state cercando uno smartphone di questo tipo, l’LG L60 fa sicuramente al caso vostro.

Esteticamente parlando, LG L60 è perfettamente in linea con tutti gli smartphone dell’azienda orientale; la cover posteriore, completamente removibile, è realizzata in plastica ruvida al tatto (quasi zigrinata). La caratteristica principale riguarda una parte anteriore con ben 4 tasti on-screen non retroilluminati (a differenza degli standard tre pulsanti della maggior parte degli smartphone Android). Peccato solamente per uno spessore decisamente superiore alla media, 11,8 millimetri sono davvero moltissimi.

Hardware

L’LG L60 integra un display da 4.3 pollici con risoluzione a 400 x 800 pixel, 217 ppi, TFT LCD e 16 milioni di colori. Oltre ad avere dimensioni decisamente ridotte, la qualità dello schermo è decisamente scadente. I colori non sono riprodotti in maniera fedele, anzi, in alcune occasioni risultano essere più che spenti e abbiamo notato anche un decisivo ‘sfarfallio’ delle immagini. Il touchscreen non sempre risponde perfettamente, troppo spesso non riusciva a ricevere correttamente l’input, obbligandoci a premere con forza sullo schermo per riuscire a riconoscerlo.

Il processore è un MediaTek MT6572, dual-core, con frequenza di clock a 1.3GHz, accompagnato da una GPU Mali-400MP. Al giorno d’oggi, moltissimi smartphone low-cost vengono commercializzati con processori decisamente più performanti: basti pensare a Landvo L500 o Landvo L200S. Da un’azienda della fama di LG, difficilmente ci saremmo aspettati di trovare un processore MediaTek. I risultati, sopratutto se considerato di aver tra le mani un dual-core, sono decisamente inferiori alla media: nemmeno 20’000 punti raggiunti su AnTuTu e la grande impossibilità di giocare con gli ultimi titoli rilasciati sul Play Store. Dai nostri test abbiamo potuto constatare la possibilità di giocare con applicazioni del calibro di Candy Crush Saga o Hay Day, ma non pensate minimamente di utilizzarlo anche per Asphalt 8 o altri giochi dello stesso livello.

L’LG L60 è uno smartphone Single SIM con la possibilità di integrare solo ed esclusivamente una microSIM. Concludono le specifiche tecniche 512MB di RAM (davvero pochissimi), sensori di prossimità, accelerometro e bussola, oltre che la connettività base: WiFi, bluetooth e GPS.

Fotocamera

L’LG L60 integra una fotocamera posteriore da 5 megapixel (con flash LED) e risoluzione degli scatti a 2592 x 1944 pixel, con video realizzati a 800 x 480 pixel. Il componente secondario, invece, è da 0.3 megapixel.

Leggi anche:  LG G6, disponibile l'aggiornamento software V20c-AUG-17-2018 con le patch di agosto

Sebbene i megapixel non siano ‘tutto’ (come diciamo in quest’articolo), in questo smartphone l’assenza di fotocamere più performanti si fa sentire in maniera veramente notevole.

In condizioni di grande luminosità gli scatti sono risultati essere discreti, i dettagli non sono ben definiti (per niente oseremmo dire), ma nel complesso lo possiamo ritenere in linea con gli altri smartphone dello stesso settore.

Se invece dovessimo iniziare a considerare condizioni di scarsa luminosità, la poca qualità della fotocamera posteriore inizia a farsi sentire. Nello specifico, se non utilizziamo il flash LED, l’immagine risulta essere quasi completamente sfocata e basta un nulla per trasformarla in un qualcosa di ‘troppo mosso’. Viceversa, nel momento in cui viene attivato il flash LED, la qualità complessiva cresce leggermente, ma sicuramente non sufficientemente.

Allo stesso modo riteniamo quasi imbarazzante la scelta di proporre una fotocamera frontale da soli 0.3 megapixel, o la possibilità di realizzare video fino ad un massimo di 400 x 800 pixel.

Software e Memoria

lg l60

L’LG L60 viene commercializzato con sistema operativo Android aggiornato alla versione 4.4.2. In questo caso, fortunatamente, LG ha avuto il buon senso di non appesantire il sistema con una serie di applicazioni aggiuntive installate di default.

Al momento del primo avvio, infatti, non troverete altro che tutte le Google Apps (oltre alle normali utility di Android). Nonostante ciò, l’LG L60 integra una memoria interna di soli 4GB (espandibile fino a 32GB tramite microSD), con effettivamente a vostra disposizione circa il 50% di quanto dichiarato. Sebbene sia uno smartphone low-cost, non è accettabile pensare di acquistare uno smartphone, per poi ricorrere obbligatoriamente all’acquisto di una microSD esterna.

L’unica funzionalità aggiuntiva degna di nota (e tanto celebrata da LG addirittura sulla confezione) è il Knock ON. A differenza del Knock Code dell’LG G3, il Knock ON consiste essenzialmente nella possibilità di attivare lo schermo (quando lo smartphone è acceso ma con lo schermo spento), toccando due volte il display.

Batteria e Connettività

lg l60

L’LG L60 presenta una connettività base: WiFi, bluetooth e GPS, senza particolari problemi nell’utilizzo generale. La connessione dati funziona correttamente, al massimo navighiamo in 3G, ma dobbiamo segnalare gravi problemi nell’utilizzo del vivavoce/altoparlante per le chiamate. Il nostro interlocutore ci sentiva perfettamente, ma la sua voce non veniva riprodotta fedelmente, anzi, risultava essere decisamente distorta.

La batteria è completamente rimovibile, ma di soli 1’540 mAh. In effetti il display è abbastanza ridotto, ma il quantitativo è risultato essere non sufficiente. Considerando un utilizzo non intensivo (connessione dati sempre attiva, messaggistica intensa, navigazione in rete frequente e circa 1 ora di chiamate), l’LG L60 è riuscito a durare per poco più di 1 giorno. Se avessimo iniziato ad utilizzarlo più assiduamente, non saremmo riusciti ad arrivare nemmeno a sera.

Prezzi

[wp_search_xml_best_price keywords=”lg l60″]

Conclusioni

lg l60

L’ è uno smartphone davvero con caratteristiche tecniche molto scarse, al giorno d’oggi è possibile trovare sicuramente di meglio sul mercato allo stesso prezzo. Tra gli aspetti positivi abbiamo:

  • Estetica in linea con gli altri smartphone LG
  • Sistema operativo aggiornato
  • Poca personalizzazione software

tra quelli negativi, invece:

  • Assenza di un led notifica o sensore di luminosità
  • Display a bassissima risoluzione e touchscreen tutt’altro che performante
  • Processore in alcuni casi quasi imbarazzante
  • Memoria interna troppo poco capiente

Come detto, se state cercando un nuovo smartphone low-cost, forse vi possiamo consigliare di iniziare a guardare altrove, perché è possibile trovare decisamente di meglio allo stesso prezzo. Nel caso in cui foste interessati, eccovi la nostra video recensione completa.