samsung

Samsung personalizza i propri smartphone e tablet con la famosa interfaccia utente (UI) TouchWiz che con l’aggiornamento a Lollipop diventa molto più simile ad Android Stock.

La TouchWiz è uno degli elementi fondamentali dei dispositivi Samsung in quanto determina la relazione uomo-device, in molti la criticano altri la amano tutto dipende da quale dispositivo Samsung si utilizza in quanto su ogni smartphone o tablet ha un diverso funzionamento.

A prescindere che la si ami o la si odi la TouchWiz è comunque qualcosa di distintivo che identifica i dispositivi Samsung, ora, con l’aggiornamento ad Android 5.0 Lollipop (chi ha avuto la fortuna di averlo) l’interfaccia diventa molto più simile a quella di Android stock.

L’era Android si può dividere in due, quella ante-Lollipop e quella post-Lollipop. L’era ante-Lollipop è stata segnata da un sistema operativo votato più alla sostanza che all’apparire e la presenza di interfacce personalizzate era non solo un modo di indicare l’appartenenza al marchio, ma anche per migliorare l’estetica del software. L’era post-Lollipop ha, invece, superato tutto questo grazie al Material Design che ha migliorato in modo evidente la grafica dell’OS del robottino.

Leggi anche:  Samsung ritorna con l'evento Innovation Camp collaborando con Randstad e 15 università

Samsung con la TouchWiz sembra essersi adeguata e non solo per quanto riguarda l’estetica dato che sembra essere migliorata anche la fluidità generale. L’idea di alleggerire la propria UI è un dato di fatto già dal 2014 con la presentazione del Galaxy S5 che ha segnato il punto cardine della svolta, quando, finalmente, il produttore sudcoreano ha dato la possibilità di poter scaricare le proprie app a discrezione dell’utente.

Però, come detto sia nella recensione del Galaxy S5 che quella del Note 4 la UI presentava un realizzazione poco razionale soprattutto per quanto riguarda il menù impostazioni, centro nevralgico di ogni device, anche questo migliorato con Lollipop.

Samsung e la TouchWiz quindi sembrano aver imboccato la direzione giusta e i rumors sull’interfaccia come quella dei Nexus prende forma reale, ovviamente per coloro che in possesso di un dispositivo Samsung riceveranno l’aggiornamento.