Apple iPhone 8
Apple iPhone 8

Steve Jobs. Un nome, una leggenda. Non serve spiegare la storia di questo personaggio. Tutti la conosciamo e tutti lo conoscono. Nella sua vita ha riscosso, un po’ per volta, egregi successi lasciando tutti a guardare la polvere dei suoi passi. Arrivato a fondare la compagnia più conosciuta di sempre, la Apple, è sempre stato spinto dalle stesse parole che ha dedicato agli studenti  di Stanford: “Stay hungry, stay foolish” ovvero “restate affamati, restate folli”.

Le parole di incoraggiamento possono essere facilmente parafrasate in una spinta a non perdere la propria voglia di conoscenza, a cercare di migliorarsi costantemente. Ed è probabilmente questo che guida ,anche dopo la sua morte, la sua compagnia. La mela morsicata ha infatti annunciato due nuovi ingressi sul mercato: l’iPhone 8 e l’iPhone X.

L’iPhone 8 presenta dei notevoli miglioramenti di risoluzione. La fotocamera, in particolare, è stata soggetta a vari rimaneggiamenti. Sostantivo è inoltre l’aggiornamento e quindi l’introduzione del nuovo chip A11 Bionic, sei core. L’iPhone 8 può essere visto in pratica come una rivisitazione e una messa a punto dei  precedenti modelli. Quello che invece è stato annunciato da Tim Cook come “il futuro dello smartphone “ è il nuovo modello iPhone X.

iPhone 8 o iPhone X

Tim Cook, l’amministratore delegato di Apple, non ha esagerato nella sua descrizione del nuovo iPhone. Infatti questo  rompe totalmente gli schemi rispetto ai modelli precedenti, già a partire dall’aspetto esteriore: formato completamente da un display di vetro ( sia sul lato frontale sia sul lato posteriore) senza alcun bottone. Nemmeno il tasto home, tanto funzionale all’utilizzo di un dispositivo Apple. Ma tolto il tasto home, quale sarà il prossimo metodo di riconoscimento per sbloccare lo smartphone? Il team di sviluppatori ha optato per una novità futuristica: il riconoscimento facciale. Tanto migliore rispetto all’impronta digitale o allo sblocco per codice, questo è stato perfezionato fino a non creare problemi nel caso di cambi di pettinatura o nel caso portassimo occhiali o cappelli. Inoltre si tratta di un display Oled ( Organic Light Emitting Diode)  ossia di una tecnologia in grado di produrre luce propria e senza aver bisogno di essere illuminata da altri spettri di luce. Il display sarà di 5.8 pollici ad alta risoluzione.

Analizzate a grandi linee le differenze tra una versione e l’altra, si può adesso capire il grande interesse verso l’ultimo smartphone che non verso il primo modello. Per quanto iPhone 8 sia disponibile a un  prezzo più basso, 800 euro contro i 1189 (cifra solo orientativa) di iPhone X, i vantaggi che si ricaverebbero dall’acquisto di uno rispetto all’altro sembra interessare in misura maggiore i clienti Apple e il grande pubblico. Ed è per questo che  l’uscita di iPhone 8 del 22 settembre non ha riscosso grande clamore. Tutti gli occhi sono puntati al 3 novembre e all’introduzione sul mercato di iPhone X. Ed è per questo che, per questa volta, la prudenza della compagnia della mela morsicata è stata messa in discussione, rischiando solo di avere depositi pieni di una versione non venduta. Alcune voci di corridoio sostengono che le azioni siano già scese del 1,5 % mentre l’Economic Daily News afferma una riduzione del 50 % sulla produzione di iPhone 8 e iPhone 8 Plus. Sarà una mossa intelligente per rientrare con le spese e puntare tutto su iPhone x?